Home > Riviste > Minerva Forensic Medicine > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2) > Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2):1-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

ORIGINAL ARTICLE   

Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2):1-5

DOI: 10.23736/S0026-4849.18.01774-1

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Valutazione medico-legale dei pazienti portatori della sindrome di Klinefelter ai fini dell’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile (Legge 118/1971)

Emilia GIAMBERSIO 1, Anna M. VERRASTRO 2, Antonio M. GIAMBERSIO 1

1 Ambulatorio Klinefelter ASP, Regione Basilicata, Potenza, Italia; 2 Centro Medico-Legale INPS, Potenza, Italia



La valutazione medico-legale dei pazienti con sindrome di Klinefelter ai fini dell’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile (Legge n. 118/1971) presenta notevoli incertezze interpretative in quanto le varie comorbidità associate a questa sindrome sono presenti con incidenza variabile in ogni singolo caso. Per tali ragioni la percentuale di invalidità fissa del 25% indicata per questi pazienti dalle tabelle attualmente in vigore (D.M. 05.02.1992) può non risultare corretta. Nei pazienti portatori della sindrome di Klinefelter il giudizio medico-legale dovrebbe pertanto tenere in conto non solo della diagnosi ma principalmente delle patologie frequentemente associate alla malattia.


KEY WORDS: Klinefelter syndrome - Disability evaluation - Legislation, medical

inizio pagina