Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2013 March;38(1) > Minerva Endocrinologica 2013 March;38(1):77-93

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  ENDOCRINOLOGIA CLINICA 

Minerva Endocrinologica 2013 March;38(1):77-93

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Gestione perioperatoria del feocromocitoma: il cuore del problema

Shen J., Yu R.

Cedars-Sinai Medical Center, Los Angeles, CA, USA


PDF


Il feocromocitoma è un tumore endocrino derivato dalla midollare del surrene e dai paragangli. Il feocromocitoma si presenta con un ampio spettro di sintomi, da una massa surrenalica silenziosa all’arresto cardiaco. La gestione perioperatoria del feocromocitoma è fondamentale per prevenire complicanze cardiovascolari perioperatorie. Tradizionalmente, la gestione perioperatoria si concentra sul controllo della pressione arteriosa, che ha generato notevoli controversie. In questo riesame, suggeriamo che la gestione perioperatoria si debba concentrare maggiormente sul trattamento di cardiomiopatia indotta da feocromocitoma subclinica e clinica. Per prima cosa, descriviamo l’anamnesi naturale del feocromocitoma ed illustriamo come la cardiomiopatia sia presente a vari livelli in pazienti con feocromocitoma. I feocromocitomi vengono dunque classificati in 3 gruppi, secondo il rischio di sviluppare cardiomiopatia clinica. Dopo l’esame dei cambiamenti fisiologici perioperatori, proponiamo che la necessità di una preparazione preoperatoria dipenda dal livello di rischio del feocromocitoma. Presentiamo i regimi di gestione perioperatoria, sottolineando che gli obiettivi della gestione perioperatoria debbano andare oltre il controllo della pressione arteriosa e includere il miglioramento della funzione cardiaca. Si discute inoltre la gestione perioperatoria in particolari situazioni cliniche.

inizio pagina