Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2009 December;64(6) > Minerva Chirurgica 2009 December;64(6):573-88

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  CANCRO DEL POLMONE 

Minerva Chirurgica 2009 December;64(6):573-88

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Tecniche di chirurgia mini-invasiva nel trattamento del cancro del polmone

Park B. J. 1, Heerdt P. M. 2

1 Departments of Surgery, Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, New York, NY, USA 2 Department of and Anesthesiology and Critical Care Medicine, Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, NY 10065, USA


PDF


Il cancro non a piccole cellule del polmone (NSCLC) rimane ancora oggi una delle cause principali di mortalità cancro-correlata in tutto il mondo. Nonostante recenti progressi nella caratterizzazione molecolare, nelle terapie mirate e adiuvanti del NSCLC, la resezione chirurgica rimane la pietra miliare del trattamento curativo. Le tecniche di chirurgia toracica mini-invasiva video-assistita (VATS), in particolare la lobectomia, sono sempre più applicate rispetto al tradizionale approccio toracotomico nel trattamento del NSCLC localizzato, grazie all’evidenza dei vantaggi in termini di decorso postoperatorio e dell’equivalenza in termini oncologici. In questo articolo, gli Autori propongono una revisione delle principali procedure VATS, analizzando il loro sviluppo, i risultati, e i vantaggi ormai definiti rispetto alla toracotomia, come pure i progressi in campo chirurgico, tra cui le procedure robot-assistite.

inizio pagina