Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2003 December;58(6) > Minerva Chirurgica 2003 December;58(6):853-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

IL CONTROLLO DEL DOLORE POSTOPERATORIO  SOCIETÀ PIEMONTESE DI CHIRURGIA 

Minerva Chirurgica 2003 December;58(6):853-6

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Controllo del dolore postoperatorio: la via endovenosa

Occella P., Vivaldi F.


PDF


La via di somministrazione endovenosa degli analgesici è la più comunemente utilizzata. Trova indicazione in tutti i tipi di intervento ed in particolare in quelli di media e grande entità. Viene usata quando sussistono controindicazioni all'uso di altre tecniche per ragioni organizzative e/o cliniche, oltre a costituire una importante integrazione di altre metodiche.
I farmaci più utilizzati sono i FANS (soprattutto il ketorolac) e gli oppioidi (tramadolo, morfina, buprenorfina). La modalità di somministrazione che, rispetto alle altre, si è rivelata particolarmente semplice, pratica e precisa e con costi di gestione economici è quella con Elastomeri, dispositivi monouso capaci di garantire un'infusione continua a velocità costante preimpostata. Infine, in base all'intensità del dolore, vengono forniti i relativi protocolli con la posologia della dose di carico e della successiva dose di mantenimento.

inizio pagina