Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4) > Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):467-74

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Chirurgica 2002 August;57(4):467-74

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Laparoscopic common bile duct exploration and cholecystectomy versus endoscopic stone extraction and laparoscopic cholecystectomy for choledocholithiasis. A prospective randomized study

Sgourakis G., Karaliotas K.


PDF


Obiettivo. Questo studio, prospettico e randomizzato, si propone di mettere a confronto i risultati della colecistectomia e dell'esplorazione della via biliare, eseguite per via laparoscopica, con quelli della rimozione endoscopica dei calcoli biliari, associata alla colecistectomia laparoscopica (LC), in presenza di litiasi della via biliare principale (CBD).
Metodi. Fra l'aprile 1997 e l'agosto 2000, 78 pazienti furono suddivisi in 2 gruppi. I pazienti del gruppo A (36) furono sottoposti a esplorazione della via biliare principale, diretta o transcistica, e a colecistectomia eseguite per via laparoscopica. I pazienti del gruppo B (42) furono invece sottoposti a colangiopancreatografia retrograda (ERCP) e a sfinterotomia endoscopiche (ES) per la rimozione dei calcoli biliari e, successivamente, a LC. La selezione dei pazienti dei 2 gruppi fu eseguita in base ai fattori prognostici individuati in uno studio preliminare.
Risultati. La rimozione completa dei calcoli biliari fu ottenuta nell'85,7% dei pazienti sottoposti alla sola laparoscopia e nell'84,3% di quelli trattati con tecnica combinata.
Conclusioni. L'esplorazione laparoscopica della via biliare principale non rappresenta, almeno per il momento, il gold standard nel trattamento della colecdocolitiasi. Sono necessari ulteriori studi randomizzati e, eventualmente, indagini di meta-analisi.

inizio pagina