Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2000 September;55(9) > Minerva Chirurgica 2000 September;55(9):581-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Chirurgica 2000 September;55(9):581-6

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La colangio RMN nell’algoritmo diagnostico dei candidati a videolaparocolecistectomia

Puglisi F., Magialetti A., Carriero A., Capuano P., De Fazio M., Verzillo F., Martines G., Simone M.


PDF


Obiettivo. La Risonanza Magnetica Nucleare Colangiografica ad alta risoluzione (MRCP) è una tecnica diagnostica per immagini non invasiva. Essa è in grado di evidenziare dilatazione, stenosi, difetti di riempimento sia delle vie biliari che dei dotti pancreatici fornendo immagini di qualità soddisfacente.
L'affidabilità diagnostica della MRCP è stata dimostrata da recenti studi pari o superiore a quella della colangiografia retrograda endoscopica (ERCP) alla quale è stata proposta come indagine alternativa per la sua minore invasività.
Metodi. Viene presentata la nostra esperienza con 21 pazienti candidati a videolaparocolecistectomia (VLC) con sospetto clinico di calcolosi della via biliare principale (VBP). Cinque pazienti con diagnosi MRCP di calcolosi della VBP sono stati sottoposti a sfinterotomia endoscopica e bonifica della via bilare. Nei restanti 16 una colangiografia intraoperatoria ha confermato il reperto negativo della MRCP.
Risultati. In tutti i 21 pazienti il risultato dell'MRCP è stato confermato dall'ERCP (5 pazienti) o dalla colangiografia intraoperatoria (16 pazienti).
Conclusioni. La MRCP viene proposta come valida alternativa all'ERCP nell'algoritmo dei pa- zienti candidati a VLC con sospetto clinico di litiasi VBP.

inizio pagina