Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 1999 July-August;54(7-8) > Minerva Chirurgica 1999 July-August;54(7-8):509-12

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Chirurgica 1999 July-August;54(7-8):509-12

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Rottura dello stomaco da barotraumatismo (Descrizione del tredicesimo caso dal 1969)

Tedeschi U., D’Addazio G., Scordamaglia R., Barra M., Viazzi P., Pardini V., Viotti G.


PDF


Gli Autori riportano un caso di rottura gastrica in subacqueo conseguente ad aumento dei volumi gassosi nel corso di riemersione rapida. L'addome acuto con pneumoperitoneo risultante è stato trattato con puntura decompressiva e la breccia suturata chirurgicamente. Il paziente dopo un regolare decorso postoperatorio ha sviluppato un ascesso splenico a due mesi dalla dimissione. Viene discussa l'opportunità di una eventuale terapia ricompressiva in camera iperbarica e si sottolineano come fattori determinanti lo scarso autocontrollo e l'ansia situazionale che hanno determinato la veloce risalita e l'aerofagia.
L'evenienza di rottura gastrica in subacquei è segnalata in letteratura, pur con scarsa frequenza, solo in tempi relativamente recenti. Si ipotizza che il fatto possa essere in relazione al crescente numero dei praticanti l'attività subacquea e soprattutto al loro insufficiente addestramento.

inizio pagina