Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2013 October;61(5) > Minerva Cardioangiologica 2013 October;61(5):529-37

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  TAVI 2013: UN AGGIORNAMENTO PARTE II 

Minerva Cardioangiologica 2013 October;61(5):529-37

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Perdita paravalvolare dopo sostituzione valvolare aortica transcatetere

Généreux P. 1, 2, 3, Kodali S. 1, 2, Hahn R. 1, 2, Nazif T. 1, Williams M. R. 1, Leon M. B. 1, 2

1 Columbia University Medical Center New York Presbyterian Hospital New York, NY, USA; 2 The Cardiovascular Research Foundation New York, NY, USA; 3 Hôpital du Sacré-Coeur de Montréal Montréal, Canada


PDF


La perdita paravalvolare (paravalvular leak, PVL) è una complicanza frequente della sostituzione valvolare aortica transcatetere (transcatheter aortic valve replacement, TAVR) che si verifica con una percentuale molto più elevata a seguito di TAVR rispetto ai casi di sostituzione valvolare chirurgica tradizionale. I recenti report che indicano come la PVL possa essere associata a un aumento della mortalità tardiva hanno sollevato significative preoccupazioni. Tuttavia, l’eterogeneità dei metodi per valutare e quantificare la PVL, oltre alla mancanza di coerenza nella tempistica di tale valutazione, complica la comprensione della reale prevalenza, della gravità e delle implicazioni cliniche. Il seguente riesame tenta di consolidare le conoscenze attuali in questo settore, al fine di comprendere meglio l’incidenza, la progressione e l’impatto clinico di PVL post-TAVR, nonché di concentrare il futuro impegno della ricerca sulla valutazione, la prevenzione e il trattamento di questa complicazione importante.

inizio pagina