Home > Riviste > Minerva Cardioangiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Cardioangiologica 2006 February;54(1) > Minerva Cardioangiologica 2006 February;54(1):31-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  INTERVENTIONAL VASCULAR PROCEDURES 

Minerva Cardioangiologica 2006 February;54(1):31-9

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Percutaneous transcatheter closure of patent foramen ovale

Chatterjee T., Ritz A., Rehders T. C., Ince H., Kische S., Petzsch M., Nienaber C. A.

Division of Cardiology University Hospital Rostock, Rostock, Germany


PDF


In presenza di un forame ovale pervio (FOP) con embolia cerebrale criptogenetica, la terapia tradizionale consiste nella terapia anticoagulante orale oppure antiaggregante piastrinica. La chirurgia veniva presa in considerazione solo in caso di ricorrenza. Attualmente è possibile la chiusura percutanea mediante catetere del FOP. La disponibilità di nuovi dispositivi di facile uso e la disponibilità di sempre maggiori informazioni sulla fisiopatologia, epidemiologia e follow-up di questi pazienti hanno ampliato le indicazioni e marcatamente ridotto la morbilità correlata alla procedura di chiusura del FOP. Questa revisione presenta le attuali nozioni sull’argomento e i nostri dati circa la chiusura transcatetere del FOP.

inizio pagina