Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6) > Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):559-65

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

SMART SUMMER  SMART 2006 - Milano, 10-12 maggio 2006 Freefree

Minerva Anestesiologica 2006 June;72(6):559-65

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Metabolic treatment of critically ill patients: energy expenditure and energy supply

Iapichino G. 1, Radrizzani D. 2, Giacomini M. 1, Pezzi A. 1, Zaniboni M. 1, Mistraletti G. 1

1 Department of Anesthesiology and Intensive Care, San Paolo Hospital University of Milan, Milan, Italy 2 Anesthesia and Intensive Care Unit Civil Hospital, Legnano (Milan), Italy


PDF


La nutrizione è certamente un punto chiave nella terapia dei pazienti critici: grazie alla comprensione dei meccanismi del metabolismo basale, della termogenesi indotta dalla dieta, e tenendo conto delle differenze nella composizione e nella quantità dei substrati forniti ai pazienti è possibile ripristinare, mantenere o almeno limitare lo squilibrio energetico. Il metabolismo energetico comprende le fasi di assunzione, immagazzinamento e ossidazione dei nutrienti: tutti questi fattori possono essere discriminanti in condizioni critiche, in particolare durante lo scompenso cardiaco o respiratorio. Lo scopo di questa review è quindi di guidare le decisioni cliniche a partire dai meccanismi di base di biochimica e bioenergetica, fino ad arrivare a descrivere una strategia metabolica praticamente utilizzabile al letto del paziente durante l’intera fase critica delle differenti patologie.

inizio pagina