Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 November;71(11) > Minerva Anestesiologica 2005 November;71(11):711-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI  RIANIMAZIONE Freefree

Minerva Anestesiologica 2005 November;71(11):711-6

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Metabolic stress during hypoglycaemia clamp assessed by microdialysis

Bahlmann L. 1, Oltmanns K. M. 2, Peters A. 2, Poeling J. 3, Schwemmer U. 4, Heringlake M. 1, Klaus S. 1

1 Department of Anesthesiology Medical University of Luebeck, Lübeck, Germany 2 Department of Internal Medicine I Medical University of Luebeck, Lübeck, Germany 3 Departement of Cardiac Surgery, Schuechterman Clinic Bad Rothenfelde, Germany 4 Department of Anesthesiology Medical University of Würzburg Würzburg, Germany


PDF


Obiettivo. La microdialisi è una tecnica che consente l’analisi biochimica dei liquidi interstiziali al letto del paziente. Questa tecnica è interessante per valutare il metabolismo glucosio-dipendente nei pazienti ipoglicemici. Per valutare il metabolismo è stata eseguita la microdialisi sottocutanea e sanguigna durante blocco ipoglicemico sperimentale provocato in 12 giovani maschi volontari sani per evidenziare i dati basali per la gestione critica della tecnica microdialitica.
Metodi. Il blocco iperinsulinemico è stato indotto con un’infusione continua di 1,5 mU min-1kg-1 di insulina (H-insulina, Hoechst, Francoforte, Germania). Contemporaneamente, per controllare i livelli di glicemia, è stata infusa una soluzione al 20% di destrosio ad un tasso variabile. Per l’ipoglicemia i livelli di glicemia sono stati ridotti a 40 mg/dL per un periodo di 30 min. In modo semicontinuo sono state misurate le concentrazioni di glucosio, lattato, piruvato e glicerolo.
Risultati. Le concentrazioni assolute di glucosio e glicerolo nel sangue paragonate al microdialisato sottocutaneo erano significativamente diverse durante il periodo di osservazione. Sino al termine dell’ipoglicemia, la concentrazione di glucosio in entrambi i dipartimenti è diminuita in parallelo, seguita da un aumento successivo. Durante il blocco il glicerolo sottocutaneo è aumentato di 3 volte, mentre quello ematico è aumentato con un ritardo di 15 min e solo di 2 volte. Dopo il blocco in entrambi i compartimenti i valori di glicerolo si sono normalizzati. La ratio lattato- piruvato- è rimasta compresa nei limiti di normalità durante tutto il periodo di osservazione.
Conclusioni. Nel nostro esperimento la lipolisi sottocutanea è aumentata più velocemente e in modo più marcato rispetto alla microdialisi ematica. Proponiamo la tecnica di microdialisi quale strumento aggiuntivo di monitoraggio nei pazienti con ipoglicemia.

inizio pagina