Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 September;71(9) > Minerva Anestesiologica 2005 September;71(9):539-42

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  III MEETING OF PAIN SECTION OF SIAARTI
INTERNATIONAL J. J. BONICA MEMORIAL
Capo Calavà (Messina), 20-23 Settembre 2004
 Freefree

Minerva Anestesiologica 2005 September;71(9):539-42

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Monitored anesthesia care and loco-regional anesthesia. Vascular surgery use

Savoia G. 1, Loreto M. 2, Gravino E. 3, Canfora G. 1, Frangiosa A. 1, Cortesano P. 1, Russo F. 1

1 Unit of Pediatric Anesthesia and Resuscitation IV A. Cardarelli Hospital, Naples, Italy 2 Umberto I Hospital, Nocera Inferiore (SA), Italy 3 Department of Anesthesia and Resuscitation Federico II University, Polyclinic, Naples, Italy


PDF


L’associazione delle tecniche anestesiologiche loco-regionali, quali il blocco cervicale profondo e superficiale, i blocchi epidurali lombari e/o periferici, la sedazione senza perdita di coscienza con farmaci ipnotici (propofol 1-3 mg/kg/ora o midazolam 2-4 mg/ora) e/o gli oppiacei (sufentanile 5-10 mg o remifentanile 0,05-0,1 mg/kg/minuto), rappresenta attualmente lo standard di riferimento per la chirurgia vascolare. Presentiamo la nostra esperienza in 328 pazienti che sono stati sottoposti a endoarteriectomia carotidea, a riparazione di un aneurisma e ad interventi vascolari periferici.

inizio pagina