Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 April;71(4) > Minerva Anestesiologica 2005 April;71(4):167-79

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

ARTICOLI ORIGINALI  RIANIMAZIONE Freefree

Minerva Anestesiologica 2005 April;71(4):167-79

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Sintomi di disordine post traumatico da stress dopo ricovero in terapia intensiva

Capuzzo M. 1, Valpondi V. 1, Cingolani E. 1, Gianstefani G. 1, De Luca S. 1, Grassi L. 2, Alvisi R. 1

1 Department of Surgical, Anaesthetic and Radiological Sciences Section of Anaesthesiology and Intensive Care University Hospital of Ferrara Ferrara, Italy 2 Department of Medical Sciences of Communication and Behaviour Section of Psychiatry University Hospital of Ferrara, Ferrara, Italy


PDF


Obiettivo. Stabilire l’incidenza di sintomi di Post-traumatic Stress Disorder (PTSD) in una popolazione di pazienti ricoverati in Unità di Cure Intensive (ICU) e la relazione tra questi sintomi ed la memoria del ricovero.
Metodi. Pazienti consecutivamente ricoverati in una ICU multidisciplinare, nell’arco di un anno, per un periodo superiore ai tre giorni sono stati studiati prospetticamente. Un questionario (ICU Memory Tool) è stato somministrato ad 84 pazienti dopo una settimana dalla dimissione dall’ICU e a 63 di essi a distanza di tre mesi. Sono state raccolte informazioni anamnestiche e variabili cliniche relative al ricovero.
Risultati. Alla prima intervista 5 pazienti (5,9%) non ricordavano il ricovero in ICU. Dei rimanenti 79 (59,5% maschi, valori mediani di età, SAPS II, APACHE II e durata del ricovero rispettivamente di 69 anni, 34, 14 e 5 giorni), 4 riportavano ricordi intrusivi e nessuno attacchi di panico. La “Impact of Event Scale”, somministrata a tre di loro, rivela punteggi medio-alti. Solo il numero mediano di “Factual Memories” si dimostra significativamente differente tra coloro che hanno o no sintomi di PTSD (4, range interquartilico 2-5 vs 8, range interquartilico 6-10; P=0,002). I pazienti con ricordi intrusivi alla prima intervista non li riportavano alla seconda. Due pazienti che non avevano panico o ricordi intrusivi alla prima intervista, riportavano sintomi di PTDS a tre mesi.
Conclusioni. In una popolazione generale di pazienti ricoverati in ICU una minoranza (5%) ha sintomi di PTSD e coloro che li presentano hanno meno ricordi di cose reali della ICU.

inizio pagina