Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2005 March;71(3) > Minerva Anestesiologica 2005 March;71(3):59-74

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  ANESTESIA Freefree

Minerva Anestesiologica 2005 March;71(3):59-74

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Review of local anaesthetic agents

Mclure H. A. 1, Rubin A. P. 2

1 Department of Anaesthesia St. James’s University Hospital, Leeds, UK, LS9 7TF 2 Department of Anaesthesia Royal National Orthopaedic Hospital Stanmore, Middlesex, UK


PDF


Gli anestetici ad azione locale attualmente disponibili sono in grado di garantire un blocco nervoso di alta qualità in un’ampia gamma di circostanze cliniche. La nostra comprensione dei meccanismi e delle conseguenze della tossicità sta aumentando rapidamente. La comprensione della struttura chimica degli anestetici ad azione locale ha reso i clinici in grado di sfruttare l’aumentata sicurezza di singoli isomeri. Tuttavia, l’ampiezza, se esiste, di questo miglioramento della tossicità deve ancora essere provata. La tossicità nota può essere molto difficile da trattare e non è ancora disponibile alcuna terapia specifica invertente. Sino a che questo non accadrà è essenziale che i somministratori di anestesia regionale siano preparati ed abili circa le tecniche di somministrazione di anestetici ad azione locale, che siano in grado di riconoscere i disastri imminenti e che aggiornino costantemente la loro abilità nella rianimazione.

inizio pagina