Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2001 January-February;67(1-2) > Minerva Anestesiologica 2001 January-February;67(1-2):29-40

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA Freefree

Minerva Anestesiologica 2001 January-February;67(1-2):29-40

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Allergia al lattice in età pediatrica (Comportamento perioperatorio interdisciplinare e contributo casistico)

Gentili A., Ricci G., Di Lorenzo F., Pigna A., Tonini C., Baroncini S.

Università degli Studi - Bologna Policlinico S. Orsola - Malpighi U. O. Anestesia e Rianimazione (Primario: Prof. S. Baroncini) Dipartimento Anestesia, Rianimazione Terapia Intensiva, Terapia Antalgica *Dipartimento di Scienze Pediatriche Mediche e Chirurgiche


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci


Obiettivo. La segnalazione di fenomeni allergici intraoperatori al lattice rappresenta un fenomeno sempre più frequente, soprattutto in pazienti a rischio (portatori di spina bifida o di malformazioni dell'apparato urinario, pazienti plurioperati, soggetti atopici) e in età pediatrica. Punto focale della problematica legata a tale allergia è costituito dalla necessità di instaurare stretti legami di collaborazione fra numerosi specialisti per procedurare un percorso atto a identificare e salvaguardare i pazienti a rischio.
Metodi. Si riporta l’esperienza interdisciplinare di un percorso perioperatorio latex-safe associato a controllo nel tempo dei pazienti con allergia al lattice. Elementi determinanti sono costituiti dalla selezione dei pazienti sulla base dell’anamnesi e di un questionario, dalla identificazione di alcuni profili di pazienti a rischio e dall'equipaggiamento e organizzazione della sala operatoria con materiali, presidi e attrezzature latex-free. Dal novembre 1997 al dicembre 1999 sono stati effettuati 18 percorsi perioperatori latex-safe, di cui 2 in urgenza, su 8 pazienti (2 atresie dell’esofago, 2 estrofie cloacali e 4 estrofie vescicali), tutti appartenenti a categorie a rischio per allegia al lattice.
Risultati. I percorsi perioperatori si sono svolti senza nessun fenomeno allergico e nessuna complicanza legata alla procedura. I materiali e le strumentazioni utilizzate hanno sempre soddisfatto gli operatori. I tempi della preparazione anestesiologica e degli interventi chirurgici sono stati sovrapponibili a quelli effettuati con sala operatoria senza regime latex-safe.
Conclusioni. Il protocollo proposto di gestione perioperatoria di pazienti potenziali o accertati portatori di allergia al lattice si è dimostrato valido, efficace e di facile applicazione pratica.

inizio pagina