Home > Riviste > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio > Fascicoli precedenti > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2021 Giugno;17(2) > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2021 Giugno;17(2):92-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

RASSEGNA   Freefree

La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2021 Giugno;17(2):92-8

DOI: 10.23736/S1825-859X.21.00104-3

Copyright © 2021 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

COVID-19 e autoimmunità

Maria INFANTINO 1 , Maurizio BENUCCI 2, Mariangela MANFREDI 1

1 Laboratorio Immunologia e Allergologia, Ospedale S. Giovanni di Dio, Firenze, Italia; 2 Reumatologia, Ospedale S. Giovanni di Dio, Firenze, Italia



Il sistema immunitario gioca un ruolo centrale nella infezione da COVID-19 essendo responsabile delle manifestazioni cliniche e della prognosi del disordine. L’iperattivazione della risposta immune verso il Coronavirus SARS-CoV-2 può portare in alcuni casi allo sviluppo di malattie autoimmuni, rivestendo un ruolo preponderante nella patogenesi di entrambe le condizioni. Il mimetismo molecolare, la presenza di autoanticorpi circolanti, e le patologie autoimmuni concomitanti in alcuni pazienti sono un segno evidente del potenziale effetto trigger del virus SARS-CoV-2 sul sistema immunitario umano per lo sviluppo di disordini autoimmuni. Un’ampia gamma di manifestazioni sistemiche o organo-specifiche sono state riportate in associazione al COVID-19, in particolare la sindrome da anticorpi anti-fosfolipidi, la sindrome di Kawasaki, la sindrome di Guillain-Barrè, la sindrome di Miller Fisher, la porpora idiopatica trombocitopenica e l’anemia emolitica autoimmune. Le evidenze esistenti, diverse in base alla patologia specifica, sono scarse principalmente perché basate su case reports o case series senza un follow-up a lungo termine. Dal momento che ancora non è noto se queste manifestazioni autoimmuni siano un fenomeno transitorio postinfettivo, ulteriori studi sono necessari per comprendere più a fondo la relazione tra COVID-19 e autoimmunità.


KEY WORDS: Autoimmunity; COVID-19; Pandemics

inizio pagina