Home > Riviste > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio > Fascicoli precedenti > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2019 Settembre;15(3) > La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2019 Settembre;15(3):163-72

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

EDITORIALE   

La Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2019 Settembre;15(3):163-72

DOI: 10.23736/S1825-859X.19.00039-2

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il valore della Medicina di Laboratorio

Piero CAPPELLETTI 1 , Maria GOLATO 2

1 SIPMeL, Castelfranco Veneto, Treviso, Italia; 2 ASL02 Lanciano-Vasto-Chieti, Lanciano, Chieti, Italia



La Medicina di Laboratorio fornisce informazioni cliniche e consulenza per la salute degli esseri umani, in rapporto al processo diagnostico e al percorso clinico-assistenziale. Il suo valore va, quindi, esaminato dal punto di vista degli esiti di cura, individuali e popolazionistici, e da quello del “value-for-money”. Il ruolo della Medicina di Laboratorio nel processo diagnostico è stato studiato nei diversi modelli e quantificato in termini di quantità degli interventi secondo Linee Guida e qualità degli esiti. Il suo ruolo nel percorso assistenziale è stato ben stabilito in relazione ai principi della centralità del paziente, secondo i criteri dell’attività all’interfaccia clinica-laboratorio nelle fasi pre-pre e post-post del Total Testing Process e nelle riorganizzazioni strategiche a servizio dei percorsi clinici personalizzati, offrendo le basi per una definizione del suo “valore” in termini di esiti globali di salute e di sostenibilità sociale.


KEY WORDS: Medicina di Laboratorio; Appropriatezza; Efficacia clinica; Utilità clinica

inizio pagina