Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2022 June;75(2) > Medicina dello Sport 2022 June;75(2):227-37

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2022 June;75(2):227-37

DOI: 10.23736/S0025-7826.22.04149-7

Copyright © 2022 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Effetti dell’esercizio ciclistico aerobico intradialitico sui livelli sierici di TNF-alfa in pazienti con malattia renale cronica sottoposti a emodialisi periodica

Vina AMALIA 1 , Sri M. MEI WULAN 1, Andriati ANDRIATI 1, Djoko SANTOSO 2, Soenarnatalina MELANIANI 3

1 Department of Physical Medicine and Rehabilitation, Faculty of Medicine, Dr. Soetomo Academic Medical Center Hospital, Airlangga University, Surabaya, Indonesia; 2 Department of Internal Medicine, Dr. Soetomo Academic Medical Center Hospital, Airlangga University, Surabaya, Indonesia; 3 Department of Epidemiology, Biostatistics, Population Studies, and Health Promotion, Faculty of Public Health, Airlangga University, Surabaya, Indonesia


PDF


OBIETTIVO: La malattia renale cronica (chronic kidney disease [CKD]) è associata ad uno stato complesso di disfunzione immunitaria che provoca infiammazione oltre ad indurre un maggiore rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari. Un’attivazione persistente delle cellule immunitarie contribuisce alla cronicizzazione dello stato infiammatorio. L’esercizio fisico è in grado di migliorare la funzione immunitaria e fornire un’azione antinfiammatoria oltre a tenere sotto controllo il livello dei mediatori dell’infiammazione che vengono prodotti, in particolar modo per quanto riguarda il fattore di necrosi tumorale alfa (tumor necrosis factor alpha [TNF-α]). Il TNF è una citochina pro-infiammatoria coinvolta nell’infiammazione sistemica che assolve un ruolo primario in diverse funzioni fondamentali delle cellule quali la proliferazione, la sopravvivenza, la differenziazione e, in particolar modo, nel processo di apoptosi. L’effetto dell’esercizio aerobico ciclistico intradialitico sui livelli sierici di TNF-α è stato ampiamente studiato, tuttavia i risultati di questo studio si discostano, perlomeno parzialmente, da quanto precedentemente osservato. Il nostro studio mirava infatti a valutare gli effetti di un programma di esercizio ciclistico aerobico intradialitico della durata di 12 settimane sui livelli sierici di TNF-α in pazienti affetti da CKD sottoposti a emodialisi periodica.
METODI: Trenta pazienti affetti da CKD dell’unità di emodialisi del Dr. Soetomo Hospital di Surabaya, in Indonesia, hanno preso parte a questo studio. I soggetti sono stati randomizzati in due gruppi; 15 pazienti erano nel gruppo di esercizio (EXE), mentre 15 pazienti facevano parte del gruppo di controllo (CON). Il gruppo EXE è stato sottoposto ad un programma di esercizio ciclistico aerobico intradialitico due volte a settimana per un periodo di 12 settimane, in aggiunta alle abituali cure standard, mentre il gruppo CON ha continuato a ricevere solamente le cure standard. I livelli sierici diTNF-α (pg/ml) sono stati controllati prima e dopo il periodo di 12 settimane di intervento. La normalità è stata testata e verificata con l’ausilio test di Shapiro-Wilk. Il test di Lavene è stato impiegato per mettere a confronto le caratteristiche dei soggetti tra i gruppi, alla baseline. I cambiamenti nei livelli sierici di TNF-α (post- vs. pre-intervento) di ogni gruppo sono stati analizzati usando il test t appaiato o il test di Wilcoxon. Il cambiamento nei livelli sierici tra i gruppi EXE e CON è stato confrontato usando il test t indipendente o il test U di Mann Whitney. La significatività statistica era fissata a P<0,05. Quattro pazienti si sono ritirati durante lo svolgimento dello studio.
RISULTATI: Questo studio ha evidenziato che i livelli sierici di TNF-α nel gruppo EXE sono diminuiti (Δ post-pre -72,997±73,85 pg/ml), mentre i livelli sierici di TNF-α nel gruppo CON hanno subito un aumento (Δ post-pre 111,99±78,89). Il cambiamento dei livelli sierici nei gruppi EXE e CON non è risultato statisticamente significativo (P=0,861 e 0,753, rispettivamente). Le differenze nel cambiamento dei livelli sierici di TNF-α tra il gruppo EXE ed il gruppo CON (P=0,701) non hanno parimenti raggiunto la significatività statistica.
CONCLUSIONI: I risultati suggeriscono che l’esercizio ciclistico aerobico intradialitico potrebbe avere un potenziale effetto sulla diminuzione dei livelli sierici di TNF-α in pazienti con malattia renale cronica sottoposti a emodialisi periodica, al termine di un periodo di allenamento di 12 settimane.


KEY WORDS: Malattia renale cronica; Fattore di necrosi tumorale alfa; Infiammazione; Esercizio fisico

inizio pagina