Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2021 September;74(3) > Medicina dello Sport 2021 September;74(3):406-19

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

PHYSIOLOGICAL AREA   

Medicina dello Sport 2021 September;74(3):406-19

DOI: 10.23736/S0025-7826.21.03891-6

Copyright © 2021 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Effetti del system training sulla forza e sulla resistenza della presa delle dita negli scalatori sportivi

Gamze CEYHAN 1, Tolga AKSIT 2 , Faik VURAL 2, Rana VAROL 3, Damla E. KOSE 4, Zeki OZKOL 3

1 Department of Coaching Education, School of Physical Education and Sports, University of Istanbul Gelisim, Istanbul, Turkey; 2 Department of Coaching Education, Faculty of Sport Sciences, University of Ege, Izmir, Turkey; 3 Institute of Health Sciences, Sport and Health Science, Faculty of Sport Sciences, University of Ege, Izmir, Turkey; 4 Department of Physical Education, Istanbul Technical University, Istanbul, Turkey


PDF


OBIETTIVO: Il presente studio mira a determinare gli effetti di un regime di allenamento system training della durata di 4 settimane (ST) sulla forza e sulla resistenza della presa delle dita negli scalatori sportivi. Il metodo ST verte sul miglioramento delle principali tipologie di prensione nell’arrampicata allenandole in maniera isolata ed asimmetrica.
METODI: Nel nostro studio, 24 scalatori amatoriali sono stati selezionati come partecipanti e assegnati in maniera casuale ad un gruppo ST (N.=12) o ad un gruppo di controllo (CON, N.=12) per essere sottoposti a un regime di allenamento della durata di 4 settimane. Il test della massima contrazione isometrica volontaria (MVC) è stato condotto con un apparecchio specifico per l’arrampicata allo scopo di determinare la forza massima dei muscoli flessori delle dita per la mano dominante (D) e per quella non dominante (ND). Sono stati eseguiti test di sospensione intermittente con le dita (intermittent finger hang, IFH) e di sospensione prolungata (dead-hang, DH) su tre diverse prese usando una trave da arrampicata per valutare la resistenza dei flessori delle dita della mano prima e dopo le sessioni di allenamento.
RISULTATI: È stato osservato un aumento significativo nella MVC per il gruppo ST (20,1%, P<0,05), tuttavia tale incremento non è avvenuto nel gruppo CON (6,2%, P=0,24). Il gruppo ST ha mostrato aumenti significativi per quanto riguarda tutti i parametri nelle prove di resistenza (IFH, 20,9 s; DHcrimp, 9,3 s; DHpinch, 7,1 s; DHslope 11,2 s P<0,05, dove “crimp”, “pinch” e “slope” stanno per “tacca”, “pinza” e “svaso”, rispettivamente).
CONCLUSIONI: il regime di allenamento ST della durata di 4 settimane si è rivelato un metodo di allenamento decisamente efficace per migliorare la forza e la resistenza della prensione nell’arrampicata sportiva.


KEY WORDS: Performance atletica; Esercizio di resistenza; Dita

inizio pagina