Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2021 June;74(2) > Medicina dello Sport 2021 June;74(2):295-312

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

EXERCISE PRESCRIPTION AREA   

Medicina dello Sport 2021 June;74(2):295-312

DOI: 10.23736/S0025-7826.21.03771-6

Copyright © 2021 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Variabili relative alla dipendenza dall’attività fisica e alla qualità della vita in corridori di lunga distanza dilettanti

Eladio COLLADO-BOIRA 1, Maria D. TEMPRADO-ALBALAT 2 , Ignacio MARTÍNEZ-NAVARRO 3, Kavita GANDHI-MORAR 1, Bárbara HERNANDO-FUSTER 1, Vicente BERNALTE-MARTÍ 1, Carlos HERNANDO-DOMINGO 4

1 Faculty of Health Sciences, Jaume I University, Castellón de la Plana, Spain; 2 Department of Medicine, Cardenal Herrera-CEU, CEU Universities, Valencia, Spain; 3 Unit of Sports Medicine 9 de Octubre Hospital, Valencia, Spain; 4 Department of Specific Education and Didactics, Jaime I University, Castellón de la Plana, Spain


PDF


OBIETTIVO: L’esercizio fisico rappresenta un fattore importante per la protezione della salute. Tuttavia, un’attività fisica eccessiva e incontrollata può provocare dipendenza e avere conseguenze negative. Questo studio si proponeva di determinare l’incidenza della dipendenza in base al tipo di competizione, con quali variabili sociodemografiche e formative è correlata e come è collegata al livello di qualità della vita.
METODI: Questo studio osservazionale ha coinvolto 317 corridori, di cui il 31,9% era specializzato nella maratona su strada amatoriale, il 28,7% nella maratona di montagna e il 39,4% in ultra trail.
RISULTATI: L’EDS-R medio era 57,18, con il 15,4% di dipendenza dall’esercizio fisico, il 43,0% non dipendente-sintomatico e il 41,6% non dipendente-asintomatico.
CONCLUSIONI: Le caratteristiche delle gare e dell’ambiente sono in grado di influenzare il livello di dipendenza. Il rischio di dipendenza risulta maggiore nelle donne, nei giovani e in presenza di attività lavorative intense. Maggiore è la distanza percorsa settimanalmente, maggiore è la dipendenza e avere un allenatore costituirebbe un fattore protettivo. Infine, la qualità della vita dei corridori è superiore a quella della popolazione generale.


KEY WORDS: Esercizio fisico; Dipendenza psicologica; Qualità della vita; Atleti; Maratona

inizio pagina