Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2021 March;74(1) > Medicina dello Sport 2021 March;74(1):75-85

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2021 March;74(1):75-85

DOI: 10.23736/S0025-7826.21.03804-7

Copyright © 2021 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Valutazione del livello di attività fisica degli atleti algerini durante il periodo di isolamento (COVID-19) e il digiuno osservato durante il Ramadan

Chiha FOUAD 1, Chebbah M. KHAIREDDINE 1 , Fillali RAYANE 1, Houar ABDELATIF 2, 3, Ouddai SYPHAX 1, Benkara YASSINE 1

1 Laboratory of analysis and Expertise of Sports Performance, Institute of Science and Technology of Physical and Sports Activities, Abdelhamid Mehri University, Constantine, Algeria; 2 Laboratory for Optimizing Research Programs on Physical and Sports Activities, Faculty of Humanities and Social Sciences, University of Ghardaïa, ISTAPS, Mostaganem, Algeria; 3 University of Mostaganem, Mostaganem, Algeria


PDF


OBIETTIVO: Lo scopo di questo studio è stato quello di misurare l’impatto dell’isolamento imposto nel periodo immediatamente successivo all’esplosione della pandemia causata dal COVID-19, in associazione al digiuno osservato durante il Ramadan, sul livello di attività fisica degli atleti algerini.
METODI: Sono stati assegnati punteggi più elevati per quanto riguarda gli atleti praticanti sport individuali e gli atleti professionisti, rispetto ai dilettanti. Gli atleti d’élite, compresi i professionisti e le donne impegnate in sport individuali, gestivano il loro allenamento presso il domicilio sotto l’egida di un allenatore, con l’aggiunta dell’ausilio di un’applicazione online per gli atleti internazionali.
RISULTATI: Un terzo (33,96%) degli atleti lavora a metà regime rispetto a quanto accadeva in precedenza, mentre le atlete donne e, paradossalmente, gli atleti internazionali lavorano maggiormente, con carichi di allenamento molto più bassi. La maggior parte degli atleti (63,01%) focalizza il proprio allenamento sulla corsa e sugli esercizi di rafforzamento.
CONCLUSIONI: I risultati ottenuti differiscono a seconda della tipologia di disciplina sportiva, del sesso e del livello di agonismo. Specialisti e ufficiali sportivi sono stati interpellati sulla questione allo scopo di raggiungere un consenso per una più efficace ripresa degli allenamenti e soprattutto delle competizioni.


KEY WORDS: COVID-19; Istruzione; Quarantena; Sport; Digiuno

inizio pagina