Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2021 March;74(1) > Medicina dello Sport 2021 March;74(1):43-55

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2021 March;74(1):43-55

DOI: 10.23736/S0025-7826.21.03825-4

Copyright © 2021 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Variazioni a lungo termine della composizione corporea in un calciatore di élite e loro associazione con la cognizione: studio retrospettivo decennale

Valentina CAVEDON 1, Chiara MILANESE 1 , Aiace RUSCIANO 2, Giuliano CORRADINI 2, Carlo ZANCANARO 1

1 Section of Movement Sciences, Department of Neurosciences, Laboratory of Anthropometry and Body Composition, Biomedicine and Movement Sciences, University of Verona, Verona, Italy; 2 A.C. ChievoVerona, Verona, Italy


PDF


OBIETTIVO: Nel calcio, la comprensione dei cambiamenti della composizione corporea a lungo termine associati all’allenamento e alla competizione è utile sia per i giocatori che per gli allenatori. Tuttavia, studi di questo tipo sono ostacolati da frequenti trasferimenti tra club, cambiamenti nella politica del club o continua disponibilità delle strutture pertinenti.
METODI: In questo lavoro abbiamo monitorato la massa magra e grassa di un calciatore d’élite per dieci anni consecutivi mediante assorbimetria a raggi X a doppia energia, che è stata eseguita a prima della stagione, a metà stagione e a fine stagione. È stata valutata anche la performance cognitiva.
RISULTATI: L’analisi di correlazione ha mostrato che la massa grassa del corpo intero e regionale aumenta con l’età (P=0,009 o meno). L’ANOVA per misure ripetute ha mostrato che la massa di tessuto molle magro di tutto il corpo tendeva a variare durante la stagione agonistica (P=0,059) con un aumento a metà stagione e, in misura minore, a fine stagione rispetto a pre-stagione. La massa grassa e la massa magra dei tessuti molli sono rispettivamente aumentate (P=0,018) e tendevano a diminuire (P=0,083) durante la bassa stagione. Diversi cambiamenti stagionali nella composizione corporea erano statisticamente significativi (cioè variazione minima significativa). Il tempo medio di reazione nel test del compito di attenzione visiva è aumentato con la massa grassa (r=0,866, P=0,001).
CONCLUSIONI: Questi nuovi risultati evidenziano le variazioni della composizione corporea e la loro relazione con la performance cognitiva in un calciatore d’élite.


KEY WORDS: Assorbimetria, fotone; Indice di massa corporea; Tempo di reazione, Sport

inizio pagina