Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2020 June;73(2) > Medicina dello Sport 2020 June;73(2):220-30

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

PHYSIOLOGICAL AREA   

Medicina dello Sport 2020 June;73(2):220-30

DOI: 10.23736/S0025-7826.20.03569-3

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Fattori di recupero e alimentazione come predittori dei parametri fisiologici dei ciclisti

Iva JUROV , Tanja KAJTNA, Radoje MILIĆ, Samo RAUTER

Institute of Sport, Faculty of Sport Ljubljana, Ljubljana, Slovenia


PDF


OBIETTIVO: Per prestazioni ciclistiche ottimali, è necessario monitorare lo stress, i fattori di recupero e i comportamenti alimentari. Questa ricerca è stata condotta al fine di scoprire se i risultati di due questionari validati su ciclisti di alto livello possano essere correlati a cambiamenti nelle prestazioni durante il periodo preparatorio. I questionari utilizzati sono il RESTQ-76-Sport (RESTQ) e il Three Factor Eating R-18 (TFEQ-R18).
METODI: Quarantanove ciclisti uomini professionisti (VO2max=61,63±4,37) hanno completato il RESTQ e il TFEQ-R18 il giorno del test incrementale al cicloergometro con calorimetria indiretta. È stata usata un’analisi di correlazione bivariata per trovare eventuali correlazioni tra TFEQ-R18 e sottocategorie di RESTQ, con parametri fisiologici per tutto il gruppo, basati su tre fasce di età (VO2max, picco di potenza e rapporto peso-potenza).
RISULTATI: Cinque valori di RESTQ erano correlati al rapporto peso-potenza (fra cui i punteggi relativi a stress -0,308, P=0,035, in particolare nel gruppo U17 -0,429, P=0,046). Nel gruppo U23 i punteggi relativi allo stress erano significativamente correlati al picco di potenza (-0,713, P=0,047). L’analisi TFEQ-R18 ha mostrato che la moderazione cognitiva era correlata a VO2max nel gruppo U23 (0,475, P=0,046), mentre l’alimentazione non controllata era correlata a VO2max in tutto il gruppo (r=-0,291, P=0,043).
CONCLUSIONI: Questo studio suggerisce che, in base alle fasce di età, esistono significative differenze nella percezione dello stress e del recupero da parte dei ciclisti professionisti di sesso maschile. Molti valori legati a parametri relativi alle prestazioni indicano che, nel periodo preparatorio, è utile monitorare i fattori di stress e di recupero. Il RESTQ è uno strumento prezioso per rilevare cambiamenti precoci nei ciclisti professionisti che potrebbero sfociare in overreaching e potenziale sindrome da sovrallenamento.


KEY WORDS: Performance atletica; Comportamento alimentare; Test ergometrico; Andare in bicicletta

inizio pagina