Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2020 March;73(1) > Medicina dello Sport 2020 March;73(1):117-26

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ORTHOPEDIC AREA   

Medicina dello Sport 2020 March;73(1):117-26

DOI: 10.23736/S0025-7826.20.03632-7

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

La stabilità dei muscoli scapolari e del core nei tennisti adolescenti

Bi-Fon CHANG

Department of Physical Education, National Taichung University of Education, Taichung, Taiwan


PDF


OBIETTIVO: Colpire una palla da tennis richiede forza nei muscoli del core e flessibilità e stabilità della spalla. L’obiettivo di questo lavoro è di determinare le differenze della stabilità scapolare e del core di giocatori di tennis adolescenti d’élite e esperti.
METODI: Ventitré tennisti sono stati divisi in gruppi d’élite ed esperti sulla base della classifica nazionale della Taiwan Tennis Association. Il ricercatore ha utilizzato il test di stabilizzazione della scapola della United States Tennis Association High Performance Profile (USTA HPP) per misurare la distanza tra la scapola superiore e inferiore per determinare il grado di simmetria. Il core stability test della USTA HPP determina la forza dei muscoli del core sui lati dominanti e non dominanti.
RISULTATI: La distanza media dall’angolo superiore del braccio dominante e non dominante alla colonna vertebrale era significativamente più corta nel gruppo d’elite rispetto al gruppo di esperti (P<0,05). La differenza media dell’angolo inferiore tra il braccio dominante e quello non dominante e la colonna vertebrale era maggiore nel gruppo d’élite (P<0,05). La core stability era simile sul lato dominante per entrambi i gruppi. Tuttavia, il gruppo d’elite era più sbilanciato sul lato non dominante (P<0,05). Inoltre, ci sono state differenze tra il lato dominante e quello non dominante del gruppo d’elite nella distanza dall’angolo superiore alla colonna vertebrale e nel core stability test, ma non nel gruppo di esperti.
CONCLUSIONI: C’è stata una mancanza di simmetria nella misurazione scapolare e nella forza del core tra i giocatori d’élite e quelli esperti. L’impatto di tale asimmetria sulle lesioni future rimane sconosciuto.


KEY WORDS: Scapola; Tennis; Adolescente

inizio pagina