Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2019 December;72(4) > Medicina dello Sport 2019 December;72(4):596-608

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ORTHOPEDIC AREA   

Medicina dello Sport 2019 December;72(4):596-608

DOI: 10.23736/S0025-7826.19.03601-9

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Esercizi di stabilizzazione della spalla e stimolazione elettrica neuromuscolare possono aumentare la forza muscolare del rotatore interno ed esterno e normalizzare i rapporti di forza

Bihter AKINOǦLU 1 , Tuǧba KOCAHAN 2

1 Department of Physiotherapy and Rehabilitation, Faculty of Health Sciences, Ankara Yıldırım Beyazıt University, Ankara, Turkey; 2 The Ministry of Youth and Sports, Sports General Directorship, Ankara, Turkey


PDF


OBIETTIVO: Esercizi di stabilizzazione e stimolazione elettrica neuromuscolare (neuromuscular electric stimulation, NMES) sono stati utilizzati principalmente in contesti terapeutici, ma poco si sa riguardo il loro possibile utilizzo come potenziali potenziatori di forza muscolare e delle prestazioni sportive. Questo studio si propone di determinare l’effetto degli esercizi di stabilizzazione della spalla e della NMES sulla forza isocinetica del muscolo rotatore interno (RI) e del rotatore esterno (RE) della spalla negli atleti che praticano judo.
METODI: In questo studio comparativo sono stati inclusi un totale di 22 atleti di judo di livello nazionale. Gli atleti sono stati divisi in modo casuale in due gruppi e a questi sono stati prescritti esercizi di stabilizzazione e NMES con un programma di allenamento regolare (N.=11) (gruppo di studio) o solo un programma di allenamento regolare (N.=11) (gruppo di controllo) per sei settimane (due volte a settimana, 12 sessioni in totale). La forza muscolare è stata misurata isocineticamente. Lo studio ha valutato le variazioni della forza muscolare interna ed esterna della spalla dopo sei settimane. I dati sono stati analizzati confrontando i punteggi basali e post-allenamento all’interno dello stesso gruppo, oltre che tra i gruppi.
RISULTATI: C’è stato un aumento della forza muscolare del ER a 60-240º/ s in entrambi i gruppi e della forza del RI nel gruppo di studio (P<0,05). È inoltre stato determinato che il rapporto di forza dei muscoli RE e RI di entrambi i gruppi si avvicinava ai valori normali (P<0,05). Quando i gruppi sono stati confrontati tra loro è stato osservato che la forza del RI e del RE risultava aumentata maggiormente nel gruppo di studio a entrambe le velocità angolari (P<0,05).
CONCLUSIONI: L’aggiunta di esercizi di stabilizzazione della spalla e NMES al programma di allenamento regolare sembra essere più efficace del solo programma di allenamento regolare nel migliorare la forza muscolare del RI e del RE della spalla e porta il rapporto di forza RI-RE più vicino ai valori normali negli atleti di judo. Per migliorare le prestazioni negli esercizi, al programma di allenamento regolare dovrebbero essere aggiunti esercizi di stabilizzazione della spalla e NMES.


KEY WORDS: Terapia di stimolazione elettrica; Forza muscolare; Spalla

inizio pagina