Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2019 December;72(4) > Medicina dello Sport 2019 December;72(4):552-61

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2019 December;72(4):552-61

DOI: 10.23736/S0025-7826.19.03447-1

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Identità sportiva e burn-out nell’atleta

Sait BARDAKÇI 1 , Çağdaş CAZ 2, Recep F. KAYHAN 3

1 Department of Business, and Quantitative Techniques, Cumhuriyet University, Sivas, Turkey; 2 Department of Sports Management, Yozgat Bozok University, Yozgat, Turkey; 3 Department of Sports Management, Recep Tayyip Erdoğan University, Rize, Turkey


PDF


OBIETTIVO: L’identità sportiva è definita dall’importanza insita nel ruolo dell’atleta, salvaguardata dall’individuo, poiché correlata a un’immagine di forza e di privilegio. Il burn-out dell’atleta è un concetto associato a molte conseguenze negative, come la bassa motivazione, il calo della prestazione e l’abbandono sportivo. In tale contesto, lo scopo di questo studio è stato l’analisi della percezione del proprio ruolo di atleta e se questo abbia un effetto significativo sui livelli di burn-out.
METODI: Per la raccolta dati sono stati usati in questo studio strumenti come la Scala d’Identità Sportiva (Athletic Identity Scale) e la Scala di Burn-out dell’Atleta (Athlete Burnout Scale). Le due scale sono state usate per valutare 412 atleti, impegnati in sport a livello amatoriale e professionale, ottenendo così dati utili alla ricerca. Per l’analisi statistica, abbiamo utilizzato l’analisi fattoriale confermativa e la path analysis, secondo modelli a equazioni strutturali. Sono stati testati tre differenti modelli di path analysis, per capire se le sottodimensioni d’identità sportiva avessero un effetto sulle sottodimensioni del burn-out nell’atleta.
RISULTATI: I risultati dello studio indicano che le sottodimensioni dell’identità sportiva non hanno avuto un effetto significativo sullo sfinimento emotivo/fisico e sui livelli di spersonalizzazione degli atleti. Nonostante ciò, abbiamo riscontrato che la percezione da parte degli atleti della loro identità sociale e un livello negativo di affettività hanno correlano rispettivamente in maniera negativa e positiva con il loro sentimento di ridotta realizzazione.
CONCLUSIONI: I dati di questo studio suggeriscono che il sentimento di ridotta realizzazione, il quale è una sottodimensione del burn-out nell’atleta, è influenzato dall’identità sociale dell’atleta e da un livello negativo di affettività. Dimensioni quali lo sfinimento emotivo/fisico e la spersonalizzazione dell’atleta non sono influenzate dall’identità sportiva percepita. Queste informazioni possono essere di grande utilità per il campo della psicologia dello sport.


KEY WORDS: Identità sociale; Burnout professionale; Atleti; Prestazione atletica; Stress psicologico

inizio pagina