Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2019 December;72(4) > Medicina dello Sport 2019 December;72(4):513-23

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2019 December;72(4):513-23

DOI: 10.23736/S0025-7826.19.03511-7

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Fattori associati a potenziali pratiche di doping nella vela olimpica: un’analisi di genere

Sime VERSIC 1, Ognjen ULJEVIC 1, Dora MARIC 2, Damir SEKULIC 1 , Dorica SAJBER 3

1 Faculty of Kinesiology, University of Split, Split, Croatia; 2 Department of Psychological, Pedagogical and Education Sciences, University of Palermo, Palermo, Italy; 3 Faculty of Sport, University of Ljubljana, Ljubljana, Slovenia


PDF


OBIETTIVO: La vela olimpica è immune al doping e c’è bisogno di fare degli sforzi per mantenere questo sport lontano da tale pratica. Lo scopo di questo studio era valutare i fattori associati a potenziali pratiche di doping (potential doping behavior, PDB) fra i velisti olimpici professionisti.
METODI: Il campione di partecipanti era formato da atleti professionisti appartenenti alla classe Olympic Laser (N.=80, di cui 39 donne; tutti >18 anni). I dati sono stati raccolti attraverso questionari precedentemente validati, utilizzando variabili socio-demografiche, fattori relativi allo sport e diversi fattori di esitazione nei confronti del doping (predittori) e delle PDB (criterio). Per calcolare la connessione fra predittori e criterio sono stati utilizzati dei modelli di regressione logistica stratificati per genere.
RISULTATI: Negli uomini sono state identificate come fattori di esitazione importanti verso le PDB le conseguenze negative del doping a livello sociale; mentre nelle donne sono stati identificati come fattori di esitazione molto importanti i problemi di salute. Le condizioni di navigazione presentano sfide particolari per la salute delle donne che, pertanto, tendono a essere generalmente più sensibili ai problemi di salute.
CONCLUSIONI: I risultati di questo studio dimostrano la necessità di un approccio di genere nelle campagne di prevenzione del doping. È doveroso realizzare ulteriori studi in altri sport e con atleti più giovani.


KEY WORDS: Performance atletica; Doping negli sport; Sport

inizio pagina