Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2019 September;72(3) > Medicina dello Sport 2019 September;72(3):468-73

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Medicina dello Sport 2019 September;72(3):468-73

DOI: 10.23736/S0025-7826.19.03466-5

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Un raro caso di lussazione dell’articolazione sterno-claveare posteriore in un motociclista

Selman YENİOCAK 1 , Adem AZ 1, Muhammed F. ÖZDEN 1, Ahmet DEMİREL 2, Tarık AKDEMİR 1, Özlem UZUN 3

1 Department of Emergency Medicine, University of Health Sciences, Haseki Training and Research Hospital, Istanbul, Turkey; 2 Department of Emergency Medicine, University of Health Sciences, Okmeydanı Training and Research Hospital, Istanbul, Turkey; 3 Department of Emergency Medicine, University of Health Sciences, Bağcılar Training and Research Hospital, Istanbul, Turkey


PDF


Le lussazioni dell’articolazione sterno-claveare (LASC) sono le slogature meno frequenti nelle grandi articolazioni e, generalmente, sono causate da traumi da contusione ad alta energia, come incidenti automobilistici, lesioni sportive o cadute da altezze. Questo studio analizza, alla luce dell’attuale letteratura, un caso molto raro di LASC posteriore (LASCP), arrivato in pronto soccorso a seguito di un incidente motociclistico. Un uomo di 20 anni si è presentato al Pronto Soccorso con dolori e gonfiore al collo, dovuti a una caduta da motocicletta occorsa il giorno precedente. Si osservava uno spostamento in avanti della spalla sinistra; l’uomo teneva l’arto superiore flesso, sostenendo il gomito sinistro con l’altra mano e la testa era deviata verso sinistra. L’esame obiettivo ha rivelato spostamenti lievi nel collo e nel braccio sinistro e deformità nella regione dell’articolazione sterno-claveare sinistra (ASC). La radiografia polmonare ha rivelato una differenza all’altezza delle ASC bilaterali. La tomografia computerizzate (TC) di collo e torace ha rivelato una LASCP senza ulteriori lesioni. Al pronto soccorso è stata tentata una riduzione chiusa con sedazione, senza successo, così il paziente è stato ricoverato per effettuare una riduzione aperta. Le LASCP possono essere accompagnate da altre ferite mortali. La lussazione potrebbe non essere visibile con il tradizionale imaging radiografico. I medici del pronto soccorso dovrebbero sospettare la LASCP sulla base della storia clinica e di precisi risultati dell’esame obiettivo, eseguendo TC con contrasto. Si può tentare una riduzione chiusa al pronto soccorso con una sedazione appropriata nel caso in cui la LASCP non sia accompagnata da altre lesioni.


KEY WORDS: Lussazione; Articolazione sternoclavicolare; Incidenti; Ferite e traumi; Servizio ospedaliero di emergenza

inizio pagina