Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2019 March;72(1) > Medicina dello Sport 2019 March;72(1):79-88

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

MEDICAL AREA   

Medicina dello Sport 2019 March;72(1):79-88

DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03426-9

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Effetto di un protocollo da 6 settimane di corsa di tipo sprint interval training sull’ormone meteorin-like, sull’insulinoresistenza e sulla composizione corporea di adolescenti in sovrappeso

Hamid ALIZADEH , Alireza SAFARZADE

Faculty of Sport Science, University of Mazandaran, Babolsar, Iran


PDF


OBIETTIVO: Uno dei meccanismi mediante cui l’allenamento esercita i suoi effetti antinfiammatori sull’infiammazione indotta da obesità è rappresentato dalla secrezione di proteine definite miochine, prodotte dal muscolo scheletrico. Pertanto, questo studio ha come scopo lo studio dell’effetto di un protocollo da 6 settimane di corsa, di tipo sprint interval training (R-SIT), sul livello serico dell’ormone meteorin-like (Metrnl), sull’indice di insulinoresistenza e sulla composizione corporea in adolescenti maschi sedentari e in sovrappeso.
METODI: Venti adolescenti maschi in sovrappeso (età: 18,0±1,5 anni, peso: 81,8±4,3 kg, BMI: 27,6±0,8 kg/m2) si sono offerti come volontari per questo studio. I soggetti sono stati assegnati in maniera random a due gruppi, controllo (CG, N.=10) e allenamento (TG, N.=10). I soggetti del gruppo allenamento si sono allenati per 3 giorni/settimana per 6 settimane, mentre il gruppo controllo ha condotto le sue normali attività di routine. I parametri antropometrici e i livelli serici a digiuno d’insulina, glucosio e ormone Metrnl sono stati misurati all’inizio e alla fine dello studio. L’insulinoresistenza è stata valutata mediante HOMA-IR.
RISULTATI: L’allenamento ha aumentato significativamente il livello serico a digiuno dell’ormone Metrnl e ha ridotto significativamente il peso corporeo (BW), l’Indice di Massa Corporea (IMC), la percentuale di grasso corporeo (body fat, BF%), HOMA-IR, i livelli serici a digiuno di glucosio, insulina, in adolescenti maschi in sovrappeso. Ad ogni modo, non abbiamo riscontrato alcuna correlazione fra variazioni di Metrnl serico e variazioni di peso corporeo, di IMC, di BF%, di glucosio serico, d’insulina e HOMA-IR negli adolescenti in sovrappeso.
CONCLUSIONI: L’aumento di livello serico a digiuno di ormone Metrnl, dopo 6 settimane di R-SIT, potrebbe essere determinato dagli effetti antinfiammatori di R-SIT sulla regolazione metabolica, uniti al miglioramento di HOMA-IR e della composizione corporea, nel gruppo di adolescenti maschi sedentari e in sovrappeso.


KEY WORDS: High-intensity interval training - Corsa - Insulinoresistenza - Obesità

inizio pagina