Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2018 September;71(3) > Medicina dello Sport 2018 September;71(3);461-73

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

EXERCISE PRESCRIPTION FOR HEALTH   

Medicina dello Sport 2018 September;71(3);461-73

DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03117-4

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

La relazione tra forza di presa della mano e forza muscolare totale nel personale militare dell’esercito brasiliano

Michel MORAES GONÇALVES 1, 2 , Runer A. MARSON 1, Marcos de SÁ REGO FORTES 1, Eduardo BORBA NEVES 1, Gabriel RODRIGUES NETO 3, Jefferson da SILVA NOVAES 2

1 Brazilian Army Research Institute of Physical Fitness (IPCFEx), Rio de Janeiro, Brazil; 2 Federal University of Rio de Janeiro (UFRJ), Rio de Janeiro, Brazil; 3 Department of Physical Education, Federal University of Paraíba (UFPB), João Pessoa, Brazil


PDF


OBIETTIVO: Lo scopo principale del presente studio è stato quello di analizzare la relazione tra la forza di presa della mano (FPM) e la forza muscolare totale (FMT) per determinare se la FPM potesse essere un indicatore di prestanza fisica nei soldati dell’esercito brasiliano. Il secondo obiettivo era quello di determinare se ci fossero o meno differenze nelle relazioni tra FMT e FPM tra emilato dominante (FPM Dom) e non dominante (FPM N Dom). Infine, il presente studio mirava a verificare le relazioni tra FPM e FMT aggiustate per gli indicatori antropometrici.
METODI: Lo studio ha coinvolto 50 soldati dell’esercito brasiliano, di età compresa tra i 19 e i 25 anni e con un valore medio di massa corporea di 71,2±9,1 kg e un’altezza media di 175,4±6,7 cm, provenienti dalla Scuola di Educazione Fisica dell’Esercito. Per la misurazione della FPM è stato utilizzato un dinamometro idraulico per la mano, una massi ma contrazione isometrica volontaria della durata di tre secondi, ripetuta per tre test, con un intervallo di un minuto tra un test e l’altro. I valori di forza muscolare sono stati misurati utilizzando un dinamometro isocinetico digitale, per tre test da cinque ripetizioni di 60 secondi e una velocità angolare di 60°/s, con un lavoro di tipo concentrico/concentrico. La forza muscolare totale è stata calcolata sommando i picchi ottenuti nei test isocinetici di seguito elencati: forza degli arti superiori (FAS), forza del tronco (FT) e forza degli arti inferiori (FAI), performati testando la forza nei movimenti di flessione ed estensione di spalla, tronco e ginocchio.
RISULTATI: Sono state riscontrate correlazioni positive e significative (P<0,05) tra FPM e FAS (r=0,536), FT (r=0,352), FAI (r=0,460) e FMT (r=0,490). La correlazione maggiore (r=0,658) è stata riscontrata tra FPM nell’arto dominante e FMT assoluta, in altre parole, non corretta da indicatori antropometrici.
CONCLUSIONI: Lo studio ha dimostrato che la FPM Dom può essere considerata un indicatore di forza muscolare totale assoluta nei membri dell’esercito brasiliano.


KEY WORDS: Forza di prensione della mano - Forza muscolare - Personale militare

inizio pagina