Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2018 September;71(3) > Medicina dello Sport 2018 September;71(3):323-35

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

PHYSIOLOGICAL AREA   

Medicina dello Sport 2018 September;71(3):323-35

DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03323-9

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Cambiamenti nelle proprietà contrattili del muscolo estensore del ginocchio dopo un’attività di pedalata ad intensità costante

Laura LEPASALU , Jaan ERELINE, Helena GAPEYEVA, Mati PÄÄSUKE

Institute of Sport Sciences and Physiotherapy, University of Tartu, Tartu, Estonia


PDF


OBIETTIVO: Il presente studio ha valutato le proprietà contrattili di contrazione isometrica dei muscoli estensori del ginocchio (KE) prima e dopo 30 minuti di attività di pedalata ad intensità costante (250 W) in condizioni di laboratorio.
METODI: Hanno partecipato dieci ciclisti su strada di sesso maschile (età 20-30 anni). La forza di contrazione volontaria massima (MVC) isometrica e le caratteristiche contrattili di contrazione isometrica indotta elettricamente del muscolo estensore del ginocchio sono state misurate tramite stimolazione elettrica percutanea del nervo prima e immediatamente dopo 15 minuti e 30 minuti di attività di pedalata. L’aumento percentuale nella forza contrattile di contrazione dopo una MVC isometrica di 5” in relazione alla contrazione a riposo è stato preso come indicatore di capacità di PAP.
RISULTATI: Sono stati riscontrati una diminuzione significativa (P=0,001) nella forza MVC isometrica e nei tassi massimi di contrazione di sviluppo di forza e rilassamento, di PAP, ed un prolungamento del tempo di semi-rilassamento della contrazione (HRT) immediatamente dopo la fine dell’attività di pedalata. Non ci sono stati cambiamenti significativi indotti dall’esercizio fisico nella forza di picco di contrazione e nel tempo di contrazione. Il recupero successivo all’esercizio fisico si è verificato per HRT, PAP e tassi massimi di sviluppo di forza e rilassamento entro 30 minuti, mentre la forza MVC è rimasta ridotta in modo significativo.
CONCLUSIONI: Abbiamo concluso che dopo 30 minuti di attività di pedalata ad intensità costante, nei muscoli estensori del ginocchio, la capacità di generazione di forza volontaria massima è diminuita ed è emerso un marcato affaticamento periferico, espresso dalla diminuzione nei tassi di generazione di forza di contrazione indotta elettricamente e rilassamento; le caratteristiche della forza di contrazione indotta elettricamente hanno recuperato più rapidamente dopo l’attività rispetto alla capacità di forza volontaria del muscolo estensore del ginocchio.


KEY WORDS: Pedalare - Affaticamento - Esercizio fisico

inizio pagina