Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2018 June;71(2) > Medicina dello Sport 2018 June;71(2):243-56

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ORTHOPEDIC AREA   

Medicina dello Sport 2018 June;71(2):243-56

DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03281-7

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

L’insorgenza della lombalgia e il cambiamento dell’angolo di lordosi lombare nei giocatori di hockey su prato con esperienza sul campo diversificata

Marta FLIS-MASŁOWSKA , Marzena WIERNICKA, Piotr KOCUR, Magdalena GOLIWĄS, Katarzyna ADAMCZEWSKA, Jacek LEWANDOWSKI

Department of Locomotor System Rehabilitation, University School of Physical Education, Poznan, Poland


PDF


OBIETTIVO: La lombalgia è classificata come il sintomo più frequente nelle disfunzioni dell’apparato locomotore ed è uno dei problemi di salute più gravi del XXI secolo. Il livello di conoscenza attuale indica che praticare a lungo uno sport a livello professionale contribuisce significativamente al sovraccarico dell’apparato locomotore ed al dolore alla colonna vertebrale, soprattutto nel tratto lombare. Il problema sta iniziando ad insorgere addirittura nei giovani sportivi. I movimenti principali che effettua un giocatore di hockey su prato sono flessioni dinamiche, estensioni e rotazioni del busto. Ciò spesso porta ad una forma inadeguata della curvatura fisiologica lombare della colonna vertebrale ed alla modifica dell’angolo di lordosi. Lo scopo dello studio è stato valutare l’angolo di lordosi lombare nei giocatori di hockey su prato in funzione della loro età ed esperienza di gioco, così come di cercare di stabilire indicazioni di profilassi significative nella qualificazione dei giocatori per la pratica dell’hockey su prato a livello competitivo.
METODI: In base ai dati ottenuti dai questionari e per via dell’età dei soggetti dello studio, due gruppi di giocatori di hockey su prato sono stati selezionati per un ulteriore studio. A fini comparativi, sono stati costituiti due gruppi di controllo comprendenti persone che non praticavano sport, qualificate in base ai dati sanitari e alle immagini radiologiche provenienti dall’archivio del Reparto di Radiologia dell’Ospedale Universitario Ortopedico e Riabilitativo Dega di Poznań. I test sono stati condotti presso il Laboratorio di Radiologia del medesimo ospedale. In base a radiografie laterali, è stato misurato l’angolo di lordosi lombare. Sono anche stati rilevati i cambiamenti strutturali.
RISULTATI: Nel gruppo dei giovani, il valore medio dell’angolo di lordosi del rachide lombare ha indicato un’intensificazione della lordosi lombare fisiologica. In entrambi i gruppi degli adulti dello studio, è stata riscontrata un’intensificazione della lordosi lombare fisiologica. Sono state riscontrate correlazioni specifiche fra l’angolo di lordosi del rachide lombare ed i cambiamenti strutturali. Abbiamo notato delle correlazioni fra il valore della lordosi del rachide lombare e l’esperienza sul campo nel gruppo tutto composto da giocatori di hockey.
CONCLUSIONI: Nei giocatori coinvolti nello studio che praticavano hockey su prato, è stato riscontrato un cambiamento della posizione dell’angolo di lordosi del rachide lombare. Le caratteristiche dello sport praticato e l’esperienza sul campo sono connesse con l’entità dei cambiamenti. L’esame radiologico dovrebbe essere un elemento importante di diagnosi per immagini. Un accurato esame del tratto lombare del rachide dovrebbe far parte della qualificazione per poter giocare ad hockey su prato, in quanto andrebbe ad escludere i giocatori con difetti che ne limitano la mobilità necessaria.


KEY WORDS: Lordosi - Hockey - Colonna vertebrale - Lesioni negli atleti

inizio pagina