Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2018 March;71(1) > Medicina dello Sport 2018 March;71(1):86-95

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation, Official Journal of the European Federation of Sports Medicine Association
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

ORTHOPEDIC AREA  


Medicina dello Sport 2018 March;71(1):86-95

DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03048-X

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Lesioni da contatto nelle giocatrici di hockey su prato

Cenk M. ÖZER 1, Mustafa GÜMÜŞ 2, Tevfik C. AKALIN 2 , Hüseyin H. KUDAK 2, Ferruh N. AYOĞLU 3, Bilgehan AÇIKGÖZ 3, Selda YILDIZ 4, Resul ÇEKIN 5

1 Department of Anatomy, Faculty of Medicine, Bülent Ecevit University, Zonguldak, Turkey; 2 Physical Education and Sports School, Bülent Ecevit University, Zonguldak, Turkey; 3 Department of Public Health, Faculty of Medicine, Bülent Ecevit University, Zonguldak, Turkey; 4 Department of Anatomy, Gülhane Military Medical Academy, Ankara, Turkey; 5 Department of Physical Education and Sports, Faculty of Education, Amasya University, Amasya, Turkey


PDF  


OBIETTIVO: L’hockey su prato è classificato come uno sport non di contatto, tuttavia è evidente dall’esame della letteratura che la maggior parte delle lesioni si verifica per contatto. Malgrado si tratti di uno sport dalla storia antica, solo recentemente l’hockey su prato ha iniziato a svilupparsi in Turchia. Questa è la prima ricerca svolta sulle lesioni nell’hockey su prato, soprattutto su quelle dovute a contatto.
METODI: Novantasei giocatori turchi di hockey su prato di sesso femminile hanno preso parte al presente studio ed hanno compilato un questionario anonimo contenente informazioni sull’hockey su prato (ruolo ed esperienza di gioco) ed anamnesi di lesioni da contatto di giocatori nella stagione 2011-2012 (numero di lesioni da contatto, tipo di lesioni, meccanismo di contatto delle lesioni ed indicazione dettagliata delle parti del corpo lese con i ruoli dei giocatori).
RISULTATI: Il tipo di lesione più comune è stato la contusione (il 50% delle 382 lesioni da contatto complessive). Le lesioni provocate dal contatto della palla sono la ragione principale delle suddette lesioni e rappresentano il 46% delle lesioni da contatto. Inoltre, è stato riscontrato che la parte del corpo interessata più comunemente da lesioni da contatto è l’arto superiore (48%). I difensori hanno il maggiore tasso di lesioni da contatto, pari al 41%. Ci sono state differenze significative fra tipi di lesioni e meccanismi delle lesioni da contatto (P=0,001).
CONCLUSIONI: In sintesi, è stato concluso che un equipaggiamento e indumenti con maggiori protezioni renderebbero meno comuni le lesioni da contatto, probabilmente facendo diventare più popolare l’hockey su prato. La raccolta regolare e sistematica di dati sulle lesioni in ambito sportivo migliorerà la prevenzione e il controllo di tali lesioni.


KEY WORDS: Hockey - Ferite e lesioni - Sport - Donne

inizio pagina

Publication History

Issue published online: March 29, 2018
Manuscript accepted: February 2, 2018
Manuscript received: December 1, 2016

Per citare questo articolo

Özer CM, Gümüş M, Akalın TC, Kudak HH, Ayoğlu FN, Açıkgöz B, et al. Contact injuries of the female field hockey players. Med Sport 2018;71:86-95. DOI: 10.23736/S0025-7826.18.03048-X

Corresponding author e-mail

tc.akalin@hotmail.com