Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2017 September;70(3) > Medicina dello Sport 2017 September;70(3):344-53

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation, Official Journal of the European Federation of Sports Medicine Association
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

MEDICAL AREA  


Medicina dello Sport 2017 September;70(3):344-53

DOI: 10.23736/S0025-7826.16.03011-8

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Effetto del training di neurofeedback sul self-talk e sulla performance nei giocatori di pallavolo di élite e non di élite

Fatemehsadat HOSSEINI, Ebrahim NOROUZI

Department of Human Motor Behavior, Faculty of Physical Education and Sport, Urmia University, Urmia, Iran


PDF  


OBIETTIVO: L’utilizzo del neurofeedback si sta diffondendo rapidamente nell’ambito della psicologia dello sport. Lo scopo di questo studio è stato quello di indagare l’effetto di una sessione di training di neurofeedback sul self-talk (dialogo interiore) e sulla performance motoria in giocatori di pallavolo di élite e non di élite.
METODI: Sono stati esaminati 15 giocatori di pallavolo di élite di sesso maschile e 15 giocatori di pallavolo non di élite. La ricerca è stata condotta in tre fasi: pre-test, training di neurofeedback e post-test. Il training di neurofeedback comprende il ritmo sensomotorio e impedisce il training alla frequenza di 12 Hz in T3. L’analisi è stata condotta attraverso statistica descrittiva e test t per dati appaiati.
RISULTATI: I risultati hanno indicato che l’utilizzo del self-talk è diminuito nella fase di post-test per entrambi i gruppi (d’élite e non d’élite), sebbene nei giocatori di élite la diminuzione sia stata maggiore. Nella fase di post-test, rispetto a quella di pre-test si è verificato un aumento del punteggio standard ottenuto con il servizio nei giocatori di élite e non di élite, anche se l’aumento è risultato maggiore nel gruppo di élite.
CONCLUSIONI: Il presente studio indica che il training di neurofeedback ha effetto sul self-talk interiore (analisi dell’abilità) e sulla performance atletica.


KEY WORDS: Psicologia dello sport - Neurofeedback - Pallavolo - Atleti

inizio pagina

Publication History

Issue published online: October 10, 2017
Manuscript accepted: November 7, 2016
Manuscript received: September 6, 2016

Per citare questo articolo

Hossini F, Norouzi E. Effect of neurofeedback training on self-talk and performance in elite and non-elite volleyball players. Med Sport 2017;70:344-53. DOI: 10.23736/S0025-7826.16.03011-8

Corresponding author e-mail

ebrahim.norouzi68@gmail.com