Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2017 September;70(3) > Medicina dello Sport 2017 September;70(3):282-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

PHYSIOLOGICAL AREA   

Medicina dello Sport 2017 September;70(3):282-7

DOI: 10.23736/S0025-7826.17.03179-9

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Visual training: potenziamento neuro-visivo negli sportivi

Eliana TRANCHITA 1 , Alessandro SEGNALINI 2, Giulia LICOCCIA 2, Yuri SFERRA 2, Chiara MARCHEGIANI 2

1 Department of Human Movement and Health Sciences, Foro Italico University of Rome, Rome, Italy; 2 Hypervision Center, Sapeinza University of Rome, Rome, Italy


PDF


OBIETTIVO: La Sport-Vision è una metodica che consente di migliorare le capacità visive degli atleti di tutte le discipline sportive e in particolare di quelle in cui la velocità della palla ha un ruolo centrale.
METODI: In questo studio sono state utilizzate apparecchiature di biofeedback basate sulla risposta corticale (CRT), in grado di stimolare le vie ottiche e la corteccia cerebrale del lobo occipitale, sede della funzione visiva. Sono state inoltre effettuate le misurazioni dei potenziali evocati visivi (PEV) per valutare i miglioramenti nel tempo di conduzione retino-corticale.
RISULTATI: Dopo dieci sedute di allenamento 18 atleti su 20 hanno riportato miglioramenti oggettivi e soggettivi della capacità visiva nel suo complesso.
CONCLUSIONI: Si è dunque evidenziato che con questa metodica di potenziamento neuro-sensoriale si possano concretamente incrementare le capacità visive degli atleti, raggiungendo una condizione di ipervisione, e una riduzione del tempo di risposta retino-corticale che potrebbero portare ad miglioramento delle prestazioni sportive.


KEY WORDS: Sport - Biofeedback, psicologia - Acuità visiva

inizio pagina