Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2017 September;70(3) > Medicina dello Sport 2017 September;70(3):266-81

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

PHYSIOLOGICAL AREA  


Medicina dello Sport 2017 September;70(3):266-81

DOI: 10.23736/S0025-7826.17.02861-7

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Allenamento di resistenza alla velocità, per il miglioramento delle capacità aerobica, anaerobica e di ossidazione lipidica, in quattro gruppi di atleti

Juan M. RAMÍREZ 1, Víctor M. NÚÑEZ 1, Carolina LANCHO 1, 2, María S. POBLADOR 1, José L. LANCHO 1

1 Department of Morphological Sciences, School of Medicine, University of Córdoba, Córdoba, Spain; 2 Rehabilitation Service, University Hospital Donostia, Donostia, Spain


PDF  


OBIETTIVO: L’allenamento ad intervalli ad alta intensità (high-intensity interval training, HIIT) è un tipo di allenamento caratterizzato da brevi periodi successivi di attività intensa con brevi periodi di riposo attivo tra di loro. Gli atleti di diverse discipline potrebbero beneficiare di un allenamento di velocità-resistenza ad alta intensità (modalità anaerobica di HIIT). L’obiettivo è stato quello di valutare l’effetto di un protocollo di HIIT (allentamento di velocità-resistenza) su capacità aerobica, anaerobica, e composizione corporea di quattro gruppi di atleti (atletica, pallacanestro, ciclismo e calcio).
METODI: È stato implementato un progetto sperimentale pre-test-post-test di quattro gruppi. Quarantaquattro atleti (atletica: N.=12; pallacanestro: N.=8; ciclismo: N.=11; calcio: N.=13) sono stati testati prima e dopo un programma di allenamento di 8 settimane con 2 sedute settimanali di HIIT alla massima velocità a periodi di recupero attivo in diminuzione. Sono stati valutati: VO2, soglia anaerobica (VO2at), indice di massa corporea (IMC), massa grassa e massa magra.
RISULTATI: Misure spirometriche dopo l’allenamento hanno mostrato un aumento delle capacità aerobica e anaerobica in tutti i gruppi. I valori di VO2 sono aumentati tra 0,8 e 6,5%, in modo più efficace nei giocatori di pallacanestro. I valori di VO2at sono aumentati tra il 5,8 e il 9,7%, senza differenze tra i gruppi. Per quanto riguarda le misure antro pometriche, è stata trovata una diminuzione in tutti i valori di composizione corporea, anche se l’entità dell’effetto è di modesta rilevanza sperimentale.
CONCLUSIONI: L’allenamento ad alta intensità con diminuzione degli intervalli di recupero aumenta in modo significativo le capacità aerobica e anaerobica e migliora i meccanismi di ossidazione dei grassi in tutti i gruppi di atleti.


KEY WORDS: Allenamento di velocità-resistenza - Esercizio, test - Performance atletica

inizio pagina

Publication History

Issue published online: October 10, 2017
Manuscript accepted: July 14, 2017
Manuscript received: October 13, 2015

Per citare questo articolo

Ramírez JM, Núñez VM, Lancho C, Poblador MS, Lancho JL. A speed-endurance training to improve aerobic, anaerobic capacity, and fat oxidation of four groups of athletes. Med Sport 2017;70:266-81. DOI: 10.23736/S0025-7826.17.02861-7

Corresponding author e-mail

cm1laalj@uco.es