Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2017 March;70(1) > Medicina dello Sport 2017 March;70(1):69-83

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

AREA MEDICA   

Medicina dello Sport 2017 March;70(1):69-83

DOI: 10.23736/S0025-7826.16.02945-8

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Quanto sono adeguate le diete degli atleti?

Vanessa B. RODRIGUES 1, Christianne, de FARIA COELHO RAVAGNANI 2, Hellen C. NABUCO 3

1 Department of Nutrition, Federal University of Mato Grosso, Cuiabá, Brazil; 2 Department of Physical Education, Federal University of Mato Grosso, Cuiabá, Brazil; 3 Mato Grosso Federal Institute of Education, Cuiabá, Brazil


PDF


INTRODUZIONE: Un apporto adeguato di nutrienti da parte degli atleti produce effetti positivi sul loro sistema immunitario, sui processi di recupero e di crescita muscolare, sulla densità minerale ossea, sulla percezione della fatica e su altri fattori, il che comporta prestazioni migliori negli sport e una migliore salute generale. Tuttavia, pochi studi hanno descritto l’assunzione di nutrienti in campioni rappresentativi di atleti. Questa review sistematica riassume i dati sull’apporto di nutrienti da parte di atleti di diverse discipline sportive, confrontando gli stessi dati con le raccomandazioni nutrizionali per tale popolazione specifica.
ACQUISIZIONE DEI DATI: Due autori hanno eseguito in maniera indipendente una ricerca sistematica all’interno di tre banche dati (SciELO, LILACS e Medline) tra gli articoli pubblicati negli anni dal 2010 al 2014. Sono state seguite le linee guida PRISMA per le review sistematiche e la qualità delle informazioni degli articoli è stata valutata utilizzando le raccomandazioni di STROBE Initiative.
ANALISI DEI DATI: Sono stati esaminati diciassette articoli e tutti gli studi hanno mostrato inadeguatezze per almeno un macronutriente e/o l’apporto energetico. Undici articoli (44%) hanno mostrato che i ricercatori hanno impiegato un diario alimentare come metodo primario di valutazione del consumo. Tutti gli studi hanno evidenziato inadeguatezze per almeno un macronutriente. Le inadeguatezze principali erano relative all’apporto energetico (88,9%) e ai carboidrati (76,5%), entrambi al di sotto delle raccomandazioni. Al contrario, le proteine risultavano entro le raccomandazioni nella metà degli articoli (50,0%). In generale, il consumo energetico è risultato compreso tra 24 e 56 kcal/kg/giorno, mentre i valori di consumo per proteine, carboidrati e lipidi sono risultati compresi rispettivamente tra 0,9 e 2,5 g/kg/giorno, tra 3,1 e 9,7 g/kg/giorno e tra 0,9 e 2,0 g/kg/giorno.
CONCLUSIONI: In base ai dati esaminati, il consumo alimentare degli atleti di diversi sport e nazionalità ha mostrato inadeguatezze ed è pertanto richiesta una maggiore attenzione tra i tecnici e gli specialisti. Si auspica una maggiore attività di ricerca per valutare le implicazioni dell’inadeguatezza nutrizionale sulle prestazioni e lo stato di salute di tale popolazione, così come una discussione in merito a questi risultati tra gli operatori sanitari.


KEY WORDS: Stato nutrizionale - Prestazioni atletiche - Valutazione dell’alimentazione - Requisiti nutrizionali

inizio pagina