Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2016 March;69(1) > Medicina dello Sport 2016 March;69(1):13-23

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

AREA FISIOLOGICA   

Medicina dello Sport 2016 March;69(1):13-23

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

L’esercizio di resistenza non cambia componenti e marker di sindrome metabolica in pre e post-menopausa

Glêbia A. CARDOSO 1, 2, Alexandre S. SILVA 2, Willame H. DE LAVOR 3, Geraldo F. DA SILVA JUNIOR 3, Dionede P. DA SILVA 3, Maria P. MOTA 1

1 Department of Sport, Trás-os-Montes de Alto Douro University, Vila Real, Portugal; 2 Department of Physical Education, Federal University of Paraiba, João Pessoa, Brazil; 3 Department of Physical Education, Regional University Cariri, Iguatu, Brazil


PDF


OBIETTIVO: Questo studio ha investigato l’effetto di un allenamento di forza su alcune componenti e marcatori della sindrome metabolica in donne in periodo pre e post menopausa.
METODI: Quarantatre donne sono state divise in modo randomizzato in 4 gruppi: gruppo allenamento pre-menopausa (PRE-MR, N.=9, 44,0±5anni), gruppo allenamento post-menopausa (POS-MR, N.=11, 54,7±8 anni), controlli pre-menopausa (PRE-MC, N.=11, 39,5±4 anni) e controlli post-menopausa (POS-MC, N.=12, 54,9±6 anni).
L’allenamento è stato condotto per 12 settimane, 3-5 sessioni a settimana con carichi progressivi (da 10 a 12 ripetizioni, con carico tra il 50% e l’80% del test 10RM). La pressione arteriosa, la glicemia, il profilo lipidico e la circonferenza vita, le gamma- glutamil transferasi e la malondialdeide sono stati valutati nei periodi di pre- e postintervento.
RISULTATI: Nonostante l’incremento di forza nelle donne allenate, non si è osservata alcuna modifica nelle variabili misurate. Le variazioni nella concentrazione di glucosio sono state nel gruppo PRE-MR e nel gruppo POS-MR rispettivamente 85,4±8 mg/dl vs. 86,0±5 mg/dl, 99,7±24 mg/dl vs. 91,2±20 mg/dl; le variazioni per le lipoproteine totali sono state 192,0±43 mg/dl vs. 186,5±44 mg/dl e 212,7±34 mg/dl vs. 208,9±37 mg/dl; la circonferenza alla vita 94,7±9 vs. 92,6±7 cm e 97,1±12 cm al 94,2±12 cm. La pressione arteriosa ha mostrato tali valori: 116,0±14 mmHg vs. 118,0±10 mmHg e 127,8±12 mmHg vs. 119,8±11 mmHg nei gruppi pre- e postmenopausa. L’effect size è stata di 0,69 per le postmenopausa. I risultati per i marcatori sono stati per la gamma glutamil transferasi 15,8±4 U/l vs. 14.3±3 U/l e 15,9±6 U/l vs.14,8±5 U/l e per il malonaldeide 3,7±4,2 vs. 1±1 μM e 2,8±1 μM vs. 2,5±1 μM.
CONCLUSIONI: Dodici settimane di allenamento di forza non hanno modificato i valori di pressione arteriosa, glicemia, la composizione corporea o marcatori della sindrome metabolica, le gamma glutamil transferasi e la perossidazione lipidica nelle donne in pre e postmenopausale. Tuttavia l’aumento delle dimensioni del campione potrebbe determinare la riduzione della pressione arteriosa in modo significativo solo nelle donne in postmenopausale.

inizio pagina