Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 June;68(2) > Medicina dello Sport 2015 June;68(2):253-68

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2015 June;68(2):253-68

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Esiste un’associazione tra punti di vista divergenti di allenatori e calciatori d’élite riguardo i rituali spirituali e risultati delle competizioni calcistiche?

Dodo E. O. 1, Lyoka P. A. 1, Chetty I. G. 2, Goon D. T. 3

1 Department of Human Movement Sciences, University of Fort Hare, Alice, South Africa; 2 Department of Old Testament & Hebrew, University of Fort Hare, Alice, South Africa; 3 School of Health Sciences, Department of Nursing Science, University of Fort Hare, East London, South Africa


PDF  


OBIETTIVO: Obiettivo del presente studio è stato quello di stabilire se percezioni divergenti riguardo i rituali spirituali tra allenatori e calciatori d’élite fossero associate al risultato degli incontri calcistici.
METODI: Allo studio hanno preso parte 100 calciatori e sette allenatori provenienti da quattro squadre militanti nella prima divisione del campionato nazionale sudafricano (NSL). Per la raccolta dei dati sono stati usati metodi qualitativi e quantitativi che includevano questionari, interviste ed osservazioni sul campo.
RISULTATI: La maggior parte dei calciatori (80%) era favorevole alla pratica dei rituali spirituali. Sia i calciatori (7,30%) che gli allenatori (85,7%) praticavano rituali di preghiera e usavano un approccio rituale di tipo “adottivo” per gestire le divergenze (85,7%). Esiste un’associazione fra la religione e le diverse forme di rituali praticati. La maggior parte degli allenatori utilizza i rituali spirituali come forma di counselling per i calciatori, al fine di prepararli psicologicamente. Non esiste nessuna associazione significativa fra i punti di vista dei calciatori e l’accettazione da parte degli allenatori di rituali spirituali divergenti tra i propri giocatori (valore del χ2=30.872, df=20, P>0,05); ciò suggerisce che i calciatori e gli allenatori condividono punti di vista simili riguardo alla pratica dei rituali spirituali. Circa il 14,3% dei calciatori ha affermato che il proprio allenatore raramente accetta i rituali spirituali della loro religione, mentre l’11,4% ha affermato che il loro allenatore accetta un uso minimo dei loro rituali spirituali. La maggior parte dei giocatori d’élite si sentiva più a suo agio nel praticare rituali spirituali divergenti. L’associazione tra scelta dell’approccio ai rituali spirituali divergenti e relazioni tra i giocatori della squadra (valore del χ2=24.820, df=16, P>0,05) indica che le divergenze tra i rituali dei giocatori non hanno influenzato le relazioni all’interno della squadra. La divergenza di rituali durante le competizioni calcistiche era accettata dalla maggior parte dei giocatori (57,3%), indipendentemente dai loro approcci. Circa il 27,9% ha favorito un “approccio completamente inclusivo”, il 8,2% un “approccio completamente esclusivo”, L’8,2% un “approccio adottivo”, il 3,3% un “approccio a rotazione” e il 14,7% ha preferito un” “assenza di divergenze”. In totale, il 29,5% dei calciatori era contro la divergenza spirituale, mentre il 13,1% era indeciso.
CONCLUSIONI: I risultati del presente studio hanno dimostrato che la divergenza dei punti di vista riguardo i rituali spirituali di allenatori e giocatori d’élite non ha influenzato i risultati delle competizioni calcistiche; al contrario, gli esiti delle competizioni calcistiche sono stati probabilmente influenzati da altri fattori. Calciatori e allenatori erano più interessati alla coesione della squadra e pertanto non erano propensi a consentire che i rituali individuali influenzassero la forza della stessa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Dodo EO, Lyoka PA, Chetty IG, Goon DT. Are divergent perceptions on spiritual rituals among elite players and coaches linked to outcome of soccer competitions? Med Sport 2015 June;68(2):253-68. 

Corresponding author e-mail