Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2011 December;64(4) > Medicina dello Sport 2011 December;64(4):393-408

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  AREA FISIOLOGICA 

Medicina dello Sport 2011 December;64(4):393-408

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Assunzione di carboidrati e immunosoppressione durante l’allenamento di judo

Brito C. J. 1, 2, Gatti K. 31, 4, Lacerda Mendes E. 3, 5, Toledo Nóbrega O. 6, Córdova C. 2, Bouzas Marins J. C. 3, Franchini E. 7

1 Federal University of Sergipe, Sergipe, Brazil 2 Catholic University of Brasília, Brasilia, Brazil 3 Federal University of Viçosa, Viçosa, Brazil 4 Goiás Pontifícial Catholic University 5 Federal University of Triângulo Mineiro, Uberaba, Brazil 6 University of Brasília, Brasilia, Brazil 7 University of São Paulo, São Paulo, Brazil


PDF


Obiettivo. La reintegrazione idro-energetica durante l’esercizio fisico può produrre un effetto ergogenico e inibire l’immunosoppressione post-esercizio. Obiettivo del presente lavoro è stato quello di verificare l’ipotesi che l’assunzione di carboidrati (CHO) durante l’allenamento di judo attenua l’immunodepressione indotta dall’esercizio fisico.
Metodi. Quindici atleti di judo maschi (età: 22,1±2,1 anni; massa corporea: 78,4±8,9 kg) hanno sostenuto due sessioni di allenamento di 120-min, a distanza di 7 giorni, in uno studio incrociato doppio-cieco. Nella prima sessione, otto atleti di judo, scelti casualmente, sono stati supplementati con una soluzione di CHO (gruppo CHO, 3 ml/kg per massa corporea), mentre gli altri hanno ricevuto una soluzione placebo (gruppo PLA). Nella seconda sessione di allenamento le somministrazioni sono state invertite. La soluzione è stata ingerita ogni 20 minuti in entrambe le sessioni di 120 min. Le concentrazioni di glucosio, leucociti, neutrofili, linfociti, e monociti degli atleti sono state misurate prima e immediatamente dopo l’esercizio.
Risultati. Le concentrazioni di leucociti e neutrofili sono aumentate (P<0,05) in entrambi i gruppi di atleti durante la sessione di allenamento, ma gli atleti appartenenti al gruppo CHO hanno mostrato una concentrazione più bassa di leucociti e neutrofili alla fine della seduta di allenamento rispetto agli atleti appartenenti al gruppo PLA (P<0,05). Il livello del glucosio ematico degli atleti del gruppo CHO è aumentato (P<0,05), invece i livelli degli atleti del gruppo PLA sono diminuiti (P<0,05) durante la seduta di allenamento.
Conclusioni. L’assunzione da parte degli atleti di soluzioni di CHO può essere positiva per il mantenimento del livello di glucosio nel sangue e può diminuire le alterazioni del sistema immunitario durante una tipica seduta di allenamento.

inizio pagina