Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2010 September;63(3) > Medicina dello Sport 2010 September;63(3):353-64

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

AREA FISIOLOGICA   

Medicina dello Sport 2010 September;63(3):353-64

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

L’affondo nella scherma giovanile: analisi del carico imposto ai due arti inferiori e differenze di genere per la prevenzione degli infortuni

Sannicandro I., Piccinno A., Cataleta R., Maffione S., De Pascalis E.

Department of Motor and Sports Activities, University of Foggia, Foggia, Italy


PDF


Obiettivo. Il gesto tecnico nella scherma impone un carico differente per i due arti inferiori. Tale disparità deve essere conosciuta soprattutto in ambito giovanile ai fini della riduzione del rischio di infortunio. Lo studio si prefigge di analizzare tale carico e di individuare differenze di genere nella scherma giovanile.
Metodi. Per la valutazione dell’affondo schermistico e del salto mediante counter mouvement jump (CMJ) sono state utilizzate due pedane dinamometriche ed un accelerometro supportati da software per l’analisi del gesto.
Risultati. Sono state individuate differenze statisticamente significative nel picco di forza concentrica e nella forza di impatto al suolo tra soggetti di genere maschile e femminile (P<0,05). Nel confronto tra i due arti, l’arto di spinta evidenzia di comportarsi diversamente da quello di affondo anche nell’esecuzione di un gesto di salto simmetrico quale è il CMJ.
Conclusioni. La scherma è uno sport asimmetrico che produce adattamenti neuromuscolari e funzionali differenti per i due arti inferiori che influenzano la capacità di forza e di controllo richieste dal gesto specifico. Sono necessarie sessioni di training specifiche per ridurre l’asimmetria funzionale che si determina con la pratica schermistica.

inizio pagina