Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2010 June;63(2) > Medicina dello Sport 2010 June;63(2):201-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

AREA MEDICA   

Medicina dello Sport 2010 June;63(2):201-8

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Sindrome di Kawasaki, esercizio fisico e idoneità medico-sportiva agonistica: caso clinico

Ciccarone G.

Department of Physiology, University of Siena, Siena, Italy


PDF


a Sindrome di Kawasaki o sindrome mucoso-cutanea-linfonodale è definita come una vasculite multisistemica febbrile, che interessa quasi esclusivamente individui in età pediatrica, anche se sono descritti rari casi in adulti. La sintomatologia è caratterizzata da febbre e rash, che nel decorso presenta manifestazioni cliniche caratteristiche: arrossamento della mucosa orale, lingua a fragola, edema delle mani e dei piedi e ipertrofia linfonodale. Nei casi severi sono presenti complicazioni cardiovascolari di grado variabile, da una dilatazione dell’arteria coronaria, alla formazione d'ampi aneurismi. Il caso clinico da noi studiato, riguarda una giovane pallavolista sottoposta a controllo medico sportivo per l’idoneità agonistica. Le linee guida della Società Spagnola di Cardiologia Pediatrica, della Japanese Circulation Society Joint Research Group e dell’American Heart Association sono state utilizzate per l’idoneità medico sportiva agonistica e per la valutazione del rischio cardiovascolare.

inizio pagina