Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2009 March;62(1) > Medicina dello Sport 2009 March;62(1):81-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

AREA MEDICA   

Medicina dello Sport 2009 March;62(1):81-9

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Anomala origine e decorso delle arterie coronarie: caso clinico

Carati P., Pattarino F.

Centro di Medicina dello Sport Athaena, Bergamo, Italy


PDF


È stato descritto un caso clinico di grande rilevanza in ambito medico sportivo riguardante una anomalia di origine delle arterie coronarie con presenza di coronaria unica nascente dal seno di Valsalva destro e coronaria di sinistra con decorso interarterioso fra aorta e arteria polmonare. Il paziente, di anni 16, praticava calcio agonistico ed era completamente asintomatico. L’anomalia anatomica è piuttosto rara e la variante con decorso interarterioso qui rappresentata la pone fra i sottotipi cosiddetti maligni a causa dei possibili esiti drammatici, quali la morte improvvisa, soprattutto nei giovani. L’elettrocardiogramma a riposo mostrava una anomalia aspecifica caratterizzata da una deviazione assiale destra dell’asse. Un ecocardiogramma transtoracico di controllo mostrava una anomalia di origine delle coronarie mentre l’esecuzione della tac multistrato a 16 canali permetteva la visualizzazione del loro decorso anomalo con evidenza di decorso interarterioso della coronaria di sinistra. L’anomalia viene descritta dal punto di vista anatomo-funzionale e vengono esaminati gli aspetti diagnostici. All’atleta veniva negata l’idoneità agonistica e ed egli sarà sottoposto a follow-up a cadenza biennale con test da sforzo. In considerazione della totale sintomaticità non si è posta indicazione a trattamento chirurgico.

inizio pagina