Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 1999 March;52(1) > Medicina dello Sport 1999 March;52(1):21-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

AREA MEDICINA PREVENTIVA E IGIENE   

Medicina dello Sport 1999 March;52(1):21-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Epidemiologia degli infortuni in ambito sportivo e la legge 626/94 sulla sicurezza e salute dei lavoratori

La Torre G., Giattino G.

Cattedra di Igiene, Università degli Studi di Cassino


PDF


In ambito sportivo l’indagine epidemiologica, oltre a descrivere le caratteristiche personali, temporali e spaziali degli infortuni, e gli eventuali postumi di tipo invalidante temporanei o permanenti (epidemiologia descrittiva), fornisce allo staff tecnico (allenatori e preparatori atletici in primis) uno strumento straordinario per la gestione corretta della preparazione atletica sia nel pre-campionato che durante il periodo agonistico. L’epidemiologia analitica consente in questo campo di individuare i fattori predittivi ed i fattori correlati all’evento infortunio. Nonostante ciò, solo raramente si ricorre all’epidemiologia per la corretta gestione del fenomeno «infortunio sportivo», e questo soprattutto nelle società dilettantistiche.
Un miglioramento della situazione per quanto riguarda la conoscenza degli infortuni nel campo delle società professionistiche in Italia può derivare dall’applicazione delle norme contenute nel Decreto legislativo 626/94, e successive modificazioni, riguardante il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. L’applicabilità di tale decreto all’ambito sportivo deriva dalla considerazione che il lavoro sportivo è un tipo di lavoro subordinato. Il D. L.vo 626/94 impone al Datore di lavoro in tutti i settori di attività privati o pubblici una serie di adempimenti formali e sostanziali per il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro. In particolare, il Datore di lavoro deve provvedere a redigere un Documento sulla valutazione dei rischi in ambito lavorativo, annotare gli infortuni su un apposito registro e denunciare gli avvenuti infortuni all’INAIL.

inizio pagina