Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2018 December;177(12) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2018 December;177(12):737-40

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2018 December;177(12):737-40

DOI: 10.23736/S0393-3660.18.03673-2

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Efficacia della terapia con ossigeno-ozonizzato subcutaneo nel trattamento delle lesioni vulvari da lichen sclerosus

Ida FERRARA , Ilaria CIARDIELLO

Centro Medico Gunè, Acerra, Napoli, Italia



Il lichen sclerosus vulvare (VLS) è una dermatosi infiammatoria cronica caratterizzata da placche bianche avorio con superficie lucida che colpisce comunemente la vulva. I sintomi più comuni sono irritazione, indolenzimento, dispareunia, disuria e incontinenza urinaria. VLS è caratterizzato da placche atrofiche bianche. Il diradamento e il restringimento dell’area genitale rendono doloroso il coito e la minzione. È stata utilizzata la terapia ossigeno-ozono. In questo caso l’aspetto della lesione e la sintomatologia dopo il trattamento sottocutaneo con terapia ossigeno-ozono migliorano notevolmente. LS non è raro come dermatosi vulvare pruriginosa. Non esiste un trattamento curativo per LS, che di solito progredisce in un carcinoma. Vari farmaci alleviano solo i sintomi. La terapia ossigeno-ozono potrebbe essere considerata una possibile terapia efficace.


KEY WORDS: Skin diseases - Lichen sclerosus et atrophicus - Vulva

inizio pagina