Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 July-August;172(7-8) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 July-August;172(7-8):635-42

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

REVIEW   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 July-August;172(7-8):635-42

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Gravidanza e alimentazione: una review

Volpe F.

Odontoiatra Libero Professionista, Polla, Salerno, Italia


PDF


Nella gravidanza non occorre mangiare molto di più, ma eventualmente correggere le proprie abitudini alimentari seguendo la piramide alimentare. È importante considerare che le proporzioni tra gli introiti energetici relativi ai principali nutrienti non devono variare, ciò che deve essere variato è l’apporto energetico totale, ovvero il numero di calorie introdotte, che deve aumentare in in relazione al peso di partenza della donna e progressivamente nel corso della gravidanza. Mangiare in maniera equilibrata ed adeguata alle esigenze personali, mantenere uno stile di vita fisicamente attivo, consentono un graduale aumento di peso,secondo le fasi fisiologiche della gravidanza stessa. Un non attento controllo alimentare può causare un eccessivo incremento ponderale con alterazioni del metabolismo glico-lipidico e, nei casi più importanti, con ripercussioni negative sulla crescita fetale e sul parto stesso.

inizio pagina