Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6):523-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

CASI CLINICI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6):523-7

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trattamento chirurgico del tumore gastrointestinale stromale e le implicazioni della terapia neoadiuvante. Nostra esperienza

Cremona F., Maiorana A., La Barbera C., Genova P., Ciulla A., Agnello G.

Department of General Surgeryand Metabolic Diseases, General Hospital Paolo Giaccone, Palermo, Italy


PDF


Obiettivo. Il tumore gastrointestinale stromale non è una neoplasia riscontrata con frequenza nel sistema digestivo; spesso insorge nella parete dello stomaco o nelle cellule stromali della parete intestinale. Nella nostra esperienza, il trattamento chirurgico è l’unica procedura per la cura del paziente.
Metodi. Gli autori riportano due casi di recente osservazione di tumore gastrointestinale stromale (GIST) sviluppatosi nella parete dell’intestino tenue, e discutono sul loro comportamento biologico.
Risultati. I nostri pazienti hanno avuto una buona risposta al trattamento chirurgico, con risoluzione quasi totale della sintomatologia.
Conclusioni. Gli autori ritengono che il trattamento chirurgico sia da attuare come prima procedura, la sola capace di portare cura al paziente. Il follow-up è tutt’ora in corso, e lo si ritiene necessario vista la natura della neoplasia.

inizio pagina