Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2):21-4

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2):21-4

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Parametri emodinamici e respiratori intraoperatori dell’anestesia a bassi flussi durante l’anestesia generale

Taghavi Gilani M. 1, Bameshki A. 1, Ghoryani H. 1, Nami S. R. 1, Khashayar P. 2

1 Department of Anesthesia and Intensive Care, Mashhad University of Medical Sciences, Mashhad, Iran; 2 Endocrinology and Metabolism Research Center, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran


PDF


Obiettivo. Mentre i sistemi ad alti flussi con portate superiori a 6 lt sono preferiti dagli anestesisti, l’uso comune è limitato a causa del costo elevato e dell’alto rischio di complicazioni, quali l’inquinamento ambientale. L’obiettivo del presente studio era di valutare l’incidenza di alcune complicazioni dopo l’applicazione di sistemi a bassi flussi.
Metodi. Lo studio prospettico è stato condotto su donne gravide sottoposte a taglio cesareo di elezione tra gennaio 2008 e gennaio 2009. Parametri quali ECG, frequenza cardiaca, SpO2, NIBP, temperatura, EtCO2 e iCO2 sono stati monitorati per tutto il tempo dell’intervento. Inizialmente sono stati usati 8 l di O2 e poi l’anestesia è stata indotta con tiopentale e succinilcolina. Quindi le pazienti sono state intubate. Il flusso di O2 e N2O è stato ridotto di 2 l ogni cinque minuti.
Risultati. A seguito della procedura di intubazione, le variazioni registrate nella pressione sanguigna e nei valori di frequenza cardiaca erano significative. Per quanto riguarda SpO2, EtCO2 e temperatura, i cambiamenti non erano statisticamente significativi.
Conclusioni. Il sistema a bassi flussi può essere utilizzato in presenza di capnografia e calce sodata.

inizio pagina