Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6):767-73

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6):767-73

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

L’esercizio aerobico influisce sui livelli di interleuchina 6, TNF-α e proteina C reattiva plasmatica nelle donne anziane?

Taghian F. 1, Rahnama N. 1, 2, Esfarjani F. 2, Sharifi G. R. 1

1 Department of Physical Education and Sports Sciences, Islamic Azad University, Khorasgan (Isfahan) Branch, Isfahan, Iran; 2 Department of Physical Education and Sports Sciences, University of Isfahan, Isfahan, Iran


PDF


Obiettivo. L’attività fisica è inversamente correlata ai marker infiammatori. Le persone anziane fisicamente attive confrontate con soggetti non fisicamente attivi presentano livelli più bassi di IL-6, TNF-α e PCR. Scopo di questo studio è stato determinare gli effetti di 12 settimane di esercizio aerobico sui livelli dei marker infiammatori bella donne anziane (tra i 60 e i 75 anni).
Metodi. Sono state scelte venti donne anziane, divise poi casualmente in due gruppi; un gruppo controllo (media±DS: età 68±4 anni, altezza 1/55±0/4 m, peso 72/67 ± 14/62 kg) ed un gruppo sperimentale (età 69 ± 3 anni, altezza 1.56±0/5 m, peso 68/36 ± 15/90 kg). Il peso, la percentuale di massa grassa, il rapporto giro vita/fianchi sono stati valutati attraverso un analizzatore di composizione corporea. I marker di infiammazione IL-6, TNF-α e PCR sono stati misurati prima e dopo il programma di esercizio aerobico (tre sessioni per settimana per tre mesi di camminata) tramite ELISA. Per l’analisi dei dati sono stati applicati un t-test appaiato e l’analisi della covarianza.
Risultati. È stata osservata una riduzione significativa del peso corporeo (68 vs. 64 kg), della percentuale di massa grassa (28 vs. 26) e di rapporto giro vita/fianchi (1/02 vs. 1/01) nel gruppo sperimentale dopo il periodo di allenamento (P<0.05). Non sono state trovate differenze significative in questi parametri nel gruppo controllo (P>0.05). In seguito all’allenamento i livelli di TNF-α e PCR sono diminuiti significativamente (P<0.05), mentre non sono stati osservati cambiamenti nei livelli di IL-6 (P>0.05). Nel gruppo controllo non si sono verificate variazioni nei livelli dei marker infiammatori (P>0.05). È possibile concludere che l’allenamento aerobico povrebbe essere raccomandato come una modalità appropriata per le donne anziane per migliorare la loro salute e ridurre i fattori di rischio cardiovascolare.

inizio pagina