Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6):731-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 December;171(6):731-7

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Effetto in vivo della durata del riscaldamento sulla circolazione sanguigna dei muscoli e dei tendini umani

Kubo K. 1, Ikebukuro T. 2

1 Department of Life Science, University of Tokyo, Tokyo, Japan; 2 Department of Physical Education, Kokushikan University, Tokyo, Japan


PDF


Obiettivo. Scopo di questo studio è stato indagare sugli effetti dell’applicazione di sacchetti caldi (e quindi del riscaldamento) sul volume ematico (THb) e sulla saturazione dell’ossigeno (StO2) dei muscoli e dei tendini umani così da suggerire, sulla base dei presenti risultati, una durata appropriata del riscaldamento per il trattamento dei traumi.
Metodi. Sono stati misurati, durante il riscaldamento (60 minuti), il THb e l’StO2 del muscolo mediale gastrocnemio e del tendine di Achille, attraverso la spettroscopia ad infrarossi e la luce laser rossa.
Risultati. Il THb del muscolo ha continuato ad aumentare nell’arco di 15 minuti, mentre il relativo StO2 è aumentato in maniera significativa a partire da 35 minuti. Alla fine del riscaldamento, non sono state riscontrate differenze nell’incremento del THb e dell’ StO2 tra muscolo e tendine.
Conclusioni. Questi risultati indicano che una durata del riscaldamento superiore ai 35 minuti potrebbe essere necessaria per ottenere un effetto sufficiente sul trattamento dei traumi muscolari e ai tendini.

inizio pagina